Vettel accusa il capo della F1 Domenicali di usare un linguaggio insensibile nei confronti delle donne

Stefano Domenicali dice che non vedrà una donna pilota di F1 nei prossimi cinque anni

Stefano Domenicali dice che non vedrà una donna pilota di F1 nei prossimi cinque anni

Il boss della F1 Sebastian Vettel ha accusato Stefano Domenicali di essere sconsiderato e di usare un linguaggio insensibile quando ha suggerito che c’era poco potenziale per le donne in questo sport.

Parlando con i giornalisti al Gran Premio del Belgio, il quattro volte campione del mondo in pensione all’Aston Martin ha detto che l’ex capo della Ferrari d’Italia ha usato una “scelta di parole molto sfortunata”.

Domenicali ha detto ai giornalisti mercoledì che “realisticamente, a meno che non ci sia qualcosa come un meteorite che arriva sulla Terra, non vedo una ragazza che arriverà in Formula 1 nei prossimi cinque anni”.

Si è qualificato per la sospensione, ma le parole hanno fatto notizia sgradita secondo Vettel anche se Domenicali ha chiarito che la F1 aveva lavorato su iniziative per una maggiore uguaglianza e inclusione.

Campionato F1 Serie W

La F1 sta promuovendo la Serie W tutta al femminile organizzando i propri Gran Premi in questa stagione. L’immagine è solo a scopo rappresentativo. | Credito immagine: F1

La F1 sta promuovendo la Serie W tutta al femminile organizzando i propri Gran Premi in questa stagione.

“Pensiamo che per dare alle ragazze la possibilità di essere allo stesso livello dei ragazzi, devono avere la stessa età quando iniziano a lottare in pista”, ha detto Domenicali, ma la sua serie di incuria non è potuta tornare indietro spento.

Vettel conosce Domenicali dai suoi giorni alla Ferrari e ha detto che la sua scelta di parole potrebbe mandare in frantumi i sogni delle donne.

“Conosco Stefano”, ha detto Vettel. “E non l’ho letto esattamente, ma è stata una scelta di parole molto sfortunata perché è probabile che incontrerai tutte le ragazze e le donne quando cresceranno condividendo i loro sogni seduti a colazione.

Quindi il padre potrebbe aver appena letto quella dichiarazione e spiegarle “Ti piacciono le altre cose, quindi perché non concentrarti su altre cose?” “

“Quindi, è importante non dire queste cose perché non vedo un motivo per cui non dovremmo avere una donna in rete. Penso che le sfide che dobbiamo affrontare… possono essere affrontate dalle donne”.

La 35enne tedesca ha detto che motiverebbe le donne a vivere il loro sogno piuttosto che scoraggiarle.

“Quindi sto facendo il contrario”, ha detto.

“Incoraggio ogni ragazza al tavolo della colazione a parlare e dimostrare che Stefano e tutte queste persone si sbagliano.

“Penso che questo tipo di pensiero stereotipato stia lentamente scomparendo, ma dovrebbe scomparire completamente”.

Solo due donne, entrambe italiane, hanno preso il via alle gare del Gran Premio del Campionato del Mondo di Formula Uno.

Maria Theresa de Phillips ha corso cinque volte negli anni ’50 e Lilla Lombardi ha corso 12 gare a metà degli anni ’70.

Lombardi è l’unica donna a segnare: ha vinto mezzo punto per finire sesta al Gran Premio di Spagna del 1975.

READ  L'ex banca TSB del Nottinghamshire potrebbe diventare un nuovo ristorante italiano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.