Verso il Qatar 2022: è l’anno dei paesi sudamericani?

Le tappe di avvicinamento ai Mondiali di Calcio 2022 procedono a ritmo spedito. Il quadro delle squadre partecipanti è praticamente completo e gli appassionati cominciano a fare le loro valutazioni sulle varie compagini.

L’attenzione è rivolta soprattutto ai due colossi del calcio sudamericano: Brasile e Argentina. Il loro ruolino di marcia è stato notevole: sono state le prime squadre ad assicurarsi un posto nella Coppa del Mondo FIFA 2022 in Qatar e sono rimaste imbattute nelle gare di qualificazione.

Ma al di là di questo, gli esperti adesso si domandano: saranno in grado di porre fine al dominio delle nazionali europee?

Proviamo a scoprirlo.

Quali sono le squadre sudamericane qualificate ai Mondiali 2022?

È l’evento sportivo più atteso del 2022: il Mondiale è senza dubbio la massima competizione a livello calcistico. La manifestazione avrà una copertura mediatica senza precedenti e i broadcast faranno a gara per permettere ai tifosi di saziare la fame di pallone. Con ogni strumento, possibile.

Del resto, la gran maggioranza degli appassionati seguirà il racconto sportivo da lontano, motivo per cui anche i migliori siti scommesse sportive sono pronti a raccogliere la sfida. Come? Coprendo i match con ogni tipo di scommessa e garantendo aggiornamenti live delle quote, già dalla fase di qualificazione. Accanto alle tipologie classiche di scommesse (per es. “squadra vincitrice” e “miglior marcatore”), gli appassionati possono cimentarsi in scommesse ad handicap, sul risultato esatto, sul numero di gol e infinite altre variazioni. Annoiarsi durante la visione della partita sarà davvero difficile!

Attualmente è proprio il Brasile, con Francia e Inghilterra, la squadra accreditata dai provider di scommesse come favorita. Sarà davvero così? I verdeoro hanno per primi strappato il pass alla qualificazione. Anche gli eterni rivali dell’Argentina, vincitrice della Copa America 2022, hanno velocemente conquistato l’accesso alla manifestazione. Questo il quadro completo delle nazionali rappresentanti il Sudamerica a Qatar 2022:

  • Brasile
  • Argentina
  • Ecuador
  • Uruguay
  • Costa Rica
READ  Perché gli australiani non possono vivere come i francesi o gli italiani?

Come si può notare, mancano Colombia e Cile: le grandi escluse sudamericane.

Cosa c’è da sapere su Qatar 2022: date e curiosità

Argentina e Brasile sono fra le poche squadre, forse le uniche, a poter sperare di strappare il titolo alle europee. Il Brasile ha alzato la Coppa per l’ultima volta 20 anni fa (nel 2002), mentre per l’Argentina il digiuno è ancora più lungo: è stato Diego Armando Maradona, nel 1986, a regalare questa gioia al popolo Albiceleste. Nelle ultime 4 edizioni invece il Vecchio Continente ha dominato con Italia (2006), Spagna (2010), Germania (2014) e Francia (2018): un predominio assoluto.

Ma i Campionati di Qatar 2022 si preannunciano unici e potrebbero riservare delle sorprese, oltre a quelle che già conosciamo. A cominciare dalle date nelle quali verranno disputati. Il calendario ufficiale infatti è già stato pubblicato: il torneo si svolgerà, per motivi climatici in inverno, dal 21 novembre al 18 dicembre. Inoltre, la gara inaugurale – da tradizione riservata al Paese ospitante – non vedrà in campo la nazionale del Qatar bensì le squadre di Senegal ed Ecuador. Ovviamente, una programmazione così anomala costringerà le federazioni a rivedere i vari calendari. La Serie A, per esempio, resterà ferma dal 13 novembre 2022 al 4 gennaio 2023. Si fermeranno anche la Liga e la Premier League, oltre alle Champions League e all’Europa League.

Fra le curiosità da segnalare, una è davvero singolare: le autorità del Qatar vorrebbero trovare un posto degno di nota alla ‘famigerata’ statua che immortala la testata di Zidane a Materazzi. L’episodio che risale al 2006 è stato riprodotto in una scultura in bronzo alta 5 metri che finora non aveva avuto una collocazione visibile. Per quanto non consoli i tifosi italiani, scottati dalla mancata qualificazione dell’Italia a Qatar 2022, la statua evoca ancora il ricordo di ‘notti magiche’ sotto il cielo azzurro di Berlino.

READ  Su Italy Road, Mahesh Babu condivide un adorabile selfie con "Crazies"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.