Home / Politica / #vengoconquestamiaadirvi

#vengoconquestamiaadirvi

di Franco di Biase

In quel tempo nessuno aveva capito, nella seconda repubblica, come mai, il Consiglio Regionale si tenesse prevalentemente di martedì. Era una vecchia usanza che i politici della prima repubblica, quelli che l’avevano fatta e poi se l’erano magnata, avevano imposto. Si riuniva il martedì perché il lunedi doveva essere di raccordo con i parlamentari. Facendo in questa maniera il martedì si portavano in consiglio le “nuove” da Roma, ed a Roma si portavano le richieste, spesso di aiuto alla canna del gas, della periferia … di noi!

In questi giorni ci ho pensato migliaia di volte a questo fatto ci ho pensato per due motivi: l’accorpamento del Compartimento Anas all’Abruzzo, e la ricorrente situazione di necessità perenne rappresentata dalla sanità.

Per quanto riguarda la sanità sembra, se ho letto bene, che l’On. Federico stamattina abbia presentato un’interrogazione urgente al Ministro della salute, ed a fine giornata sia stato sbloccato il turn over con somma gioia di tutti. Quindi la repenti san presentazione dell’interrogazione ha permesso lo sblocco del turn over…..poi, leggendo in giro, “sembra” che lo sblocco del turn over sia avvenuto grazie alle norme inserite nel decreto “Calabria”. Quindi, se ho capito bene, l?On. Federico, forse, poteva risparmiarsela l’interrogazione urgente, vista la presentazione e la certa approvazione del decreto “Calabria”. In pratica so che lo approvano e ci metto il mio cappello? …..”a pensar male si fa peccato, ma alle volte ci si prende”!

Sbrogliata, iniziata a sbrogliare, la matassa della sanità iniziamo a pensare, ma oramai sembra sia troppo tardi e parliamo del compartimento Anas per il Molise (de cuius). scusate se l’ho messo tra parentesi, ma spero sempre che non sia vero che il compartimento Anas sia passato amiglior vita. Ovviamente quello molisano.

A livello Italia il Ministero per infrastrutture (Ministro Toninelli dei Cinque Stelle) ha stabilito l’accorpamento della Valle d?Aosta (  km strade anas) con il Piemonte: l’accorpamento del Friuli Venezia Giulia ( 199 km strade Anas) con il Veneto; il Molise (663 km strade Anas con l’Abruzzo). Molise che va a pari passo con la Liguria ( km di strade Anas, ma DUE liguri nel consiglio di amministrazione dell’Anas. ….”a pensar male si fa peccato, ma alle volte ci si prende” (grande Giulio Andreotti).

L’accorpamento porterà sicuramente a problemi di ordine logistico, visto che saranno smantellati “ centri di comando” quindi per far partire uno spazzaneve giù per Ingotte si dovrà attendere il via libera da parte dell’Aquila. Via libera, probabilmente, subordinato all’espletamento delle necessità abruzzesi e poi delle necessità “foranee”. Altri problemi nasceranno e sicuramente, per esempio, la manutenzione delle strade ne risentirà: monitorato il manto stradale invieranno a L’Aquila le necessarie domande per fare manutenzione, con aggravi di tempi e di spese. Giova ricordare che l’Anas resta pur sempre un’azienda statale con tutti le annesse lungaggini burocratiche e con tutti i moduli e modelli da riempire. Successivamente, al momento hanno assicurato che non avverrà, dal territorio molisano potranno sparire delle figure professionali più o meno apicali, che andranno trasferite nei centri di comando. Quindi, con “somma gioia” molisana vedremo degli stipendi volare via dal Molise per essere spesi in terra abruzzese. L’amico mio Amodio, titolare di un bel negozio di alimentari a Campobasso, ringrazia di vero cuore, ma credo ringrazino tutti i commercianti del Molise.

Torniamo un attimo al “lavoro” del parlamentare del lunedì  mattina. È vero che la pattuglia parlamentare nulla ha a che fare (politicamente) con il governo della Regione Molise, e viceversa, ma che la pattuglia parlamentare non si faccia portavoce di alcuna necessità del territorio mi sembra cosa non buona. Se questo territorio continua ad impoverirsi, se non si riuscirà a portare gente e flussi economici nel nostro disastrato Molise non credo che le cose possano andare per il verso giusto per tutti. Nel caso dell’Anas, ad esempio, si p provato a spezzare una lancia con il Ministro Toninelli? Se la Liguria con due esponenti nel consiglio di amministrazione è riuscita a salvare il compartimento, noi, con una pattuglia di parlamentari di maggioranza ci potevamo almeno provare?

Statevi arrivederci

 

Di admin

Potrebbe Interessarti

Provinciali Isernia, il Pd appoggia il candidato di Michele Iorio?

Domenica 25 agosto 2019 si terranno le elezioni per il rinnovo del Presidente della Provincia …

Un Commento

  1. E che iddio ci AIUTI, siamo finiti dalla padella alla brace

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *