Vantaggi del camminare all’indietro

Qualcuno che è facile andare. Unsplash

Camminare è gratuito e non richiede attrezzature speciali o abbonamenti in palestra. Fortunatamente, la maggior parte di noi lo fa Camminare senza nemmeno pensarci. Dal momento che non richiede uno sforzo intenzionale, molti di noi dimenticano i benefici del camminare specificamente per la nostra salute. Ma cosa succederebbe se iniziassimo ad andare indietro invece che avanti, spingendoci a fare la cosa difficile?

Molti studi psicologici hanno esplorato i benefici di allenare la mente facendo esattamente l’opposto di quello che facciamo normalmente. Uno dei metodi di allenamento più comuni è spazzolare con la mano opposta (invece del metodo dominante).

Non deve essere esercizio la sfida. Che tu sia attivo o meno, anche una camminata veloce di 10 minuti al giorno può fornire una serie di benefici per la salute e può contribuire al minimo di 150 minuti di attività aerobica a settimana raccomandati dall’Organizzazione Mondiale della Sanità.

Tuttavia, camminare è più difficile di quanto vorremmo credere. I sistemi propriocettivi (sapendo dove si trovano i nostri corpi) (sensazioni associate a movimenti come torsioni, rotazioni o movimenti rapidi) devono lavorare insieme per mantenerci in posizione verticale. I nostri cervelli hanno bisogno di più tempo per affrontare le ulteriori richieste di coordinamento di questi sistemi quando camminiamo all’indietro, afferma Jack McNamara, docente di fisiologia dell’esercizio clinico presso l’Università di East London. Questo più alto grado di difficoltà ha anche maggiori benefici per la salute.

La stabilità e l’equilibrio sono due dei principali e ben noti vantaggi del camminare all’indietro, riporta The Conversation.

Sia per le persone sane che in particolare per le persone con artrosi del ginocchio, camminare all’indietro può aiutare con l’equilibrio e camminare in avanti (come cammina una persona). Facciamo meno passi più brevi quando ci muoviamo all’indietro, il che migliora la resistenza muscolare dei muscoli della parte inferiore della gamba, alleviando allo stesso tempo lo stress sulle articolazioni.

READ  Le piogge di meteoriti delle Geminidi questo fine settimana vedranno oltre 100 stelle cadenti multicolori all'ora

Anche dopo un ictus o un’altra malattia neurologica, l’equilibrio e la velocità di deambulazione dei pazienti ne risentono e vengono trattati con il metodo della deambulazione all’indietro.

Sorprendentemente, camminare all’indietro può essere più efficace nel mantenere un peso sano rispetto alla normale camminata.

Uno studio ha rilevato che le donne che hanno completato un programma di allenamento di camminata o corsa di sei settimane hanno sperimentato una diminuzione del grasso corporeo. Il dispendio energetico quando si cammina all’indietro è circa il 40% più alto rispetto a quando si cammina alla stessa velocità in avanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.