Una vittoria italiana Baja dall’inizio alla fine su Yazid Al Rajhi di Overdrive Racing

Eric van Loon è in testa alla classifica FIA T3; Successo T4 per il brasiliano Cristiano de Sousa Batista.

Yazid Al-Rajhi di Overdrive Racing ha vinto la fase di qualificazione e tutte e tre le divisioni selezionate del Baja Italian Championship 2022 per assicurarsi una comoda vittoria con il copilota Michael Orr nel terzo round della Coppa del Mondo FIFA e della Coppa dei Campioni per Cross Country Bajas. .

Il saudita ha concluso al volante della solita Toyota Hilux, 5 minuti 6 e 7 secondi, davanti all’equipaggio portoghese Rally Mini GCW composto da Joao Ferreira e David Monteiro, con l’equipaggio brasiliano Cristiano de Sousa Batista e il vincitore del T4 Vladimir Groenenberg, per finire in testa alla classifica nella corsa del Sud. Am Maverick XRS era.

Coppa del Mondo e Coppa Europa Bajas Italia 2022 - Bajas Italia - Cristiano de Sousa Batista (Brasile) / Vladimir Grünenberg (Brasile) Can am Maverick XRS (T4) - (Foto: Baja Italian organizers)

Al-Rajhi ha debitamente ottenuto il suo terzo successo nella sua carriera in Italian Baja e la sua seconda vittoria consecutiva nel nord-est Italia con il pilota dell’Ulster AUH. L’Arabia Saudita è riuscita a guadagnare un massimo di 40 punti e ad entrare nella competizione per il titolo di Coppa del Mondo FIA, a cinque round dalla fine.

Ha detto: “Siamo molto felici di vincere di nuovo qui. Abbiamo aperto la strada e fatto buoni progressi durante la notte e abbiamo appena fatto un’altra guida sicura nell’ultima tappa e otterremo il maggior numero di punti per il campionato e questa è la cosa principale. “

Il secondo classificato Ferreira ha aggiunto: “Era la mia prima volta qui alla Baja d’Italia. Non sarà l’ultima. Mi è davvero piaciuta la gara. Siamo arrivati ​​primi in Coppa dei Campioni e secondi in assoluto in Coppa del Mondo, quindi ovviamente , siamo molto contenti e questi sono punti importanti per la Coppa Europa”.

READ  Rapporto sui risultati delle partite femminili e Triple Challenge 2021

L’ex leader della FIA Baja European Cup Michal Maluzinski si è ritirato dalla sua minicar e il duo lituano Toyota composto da Benediktas Vanagas ed Edvinas Juskauskas ha perso molto tempo a causa di problemi tecnici. Ciò ha spianato la strada al veterano ceco Miroslav Zapletal per aumentare il suo bottino di punti in Coppa del Mondo FIA, finendo quarto assoluto su una Hummer H3 Evo, prendendo il comando nel Campionato Piloti.

I nuovi arrivati ​​nella FIA T3 e T4 hanno dominato gran parte della top ten. Il secondo classificato nella T4 Amerigo Ventura e il connazionale Mirko Brun hanno portato il team Quaddy Racing Yamaha YXZ 1000R al quinto posto assoluto e al secondo posto nella FIA Cup. Ciò ha consentito a Ventura di superare il polacco Tomas Bialkowski per il primo posto nella classifica della T4 FIA Cup.

L’uomo d’affari olandese Kees Collin è arrivato sesto nella classifica generale e ha raccolto punti per il quarto posto alla Coppa del Mondo FIFA a South Racing Kan Am. Ora è in testa alla classifica T4 di D’Souza e del kuwaitiano Meshari Al Dhafiri.

Il portoghese Edgar Condenso ha aggiunto il suo bottino di punti in Coppa dei Campioni al settimo posto nel team PRK Sport Rally Ford Ranger EXR 05 Proto. La sua squadra ha consolidato i suoi progressi nel FIFA Tag Team Championship.

L’olandese Eric van Loon ha continuato la sua transizione di successo dalle Toyota da corsa T1 finendo ottavo e vincendo la classe T3 al South Racing Can-Am.

Coppa del Mondo e Coppa Europa 2022 per il Bajas Cross Country - Bajas d'Italia - Eric van Loon (NLD) / Sebastien Delaunay (Francia), Can Am Maverick XRS T3 (Foto: organizzatori Baja Italian)

Lo spagnolo Santiago Navarro ha strappato la T3 FIA Cup con il nono e il massimo dei punti in Coppa Europa nel FN Speed ​​Team Can-Am, mentre il connazionale Eduard Pons ha collaborato con Oriol Mina per concludere nella top ten al South Racing Can-Am. .

READ  ASP Mercedes vince Kyalami 9H come Ferrari Driver Seal - Sportscar365

Il pilota saudita Dania Akil è tornato in campo dopo diversi mesi lontano dal posto di guida per finire 11° e terzo nella Coppa del Mondo T3 e T3, e il leader della Coppa del Mondo T3 Fernando Alvarez ha superato il ritardo per segnare punti vitali per finire 13° nella Generale disposizione. Ora guida la T3 Series per la Coppa del Mondo FIA di Akeel.

L’argentino Juan Cruz Yacobini ha collaborato con il connazionale Matias Acosta per guidare la seconda Toyota Hilux Overdrive Racing, ma ha perso il podio quando ha corso l’ultima tappa ed è sceso al 18° posto.

I lavori sono iniziati puntualmente con una tappa di qualificazione di 14,30 km tra San Martino al Tagliamento e Valvason nel tardo pomeriggio di venerdì.

Al-Rajhi, Alvarez e Ventura sono in testa alla classifica nelle classi T1, T3 e T4 in una tappa impegnativa che ha visto il ritiro anticipato della Suzuki Gran Vitara di Emilio Verone dalla lista dei 35 partenti.

Ripeti i sentieri attraverso un tratto eclettico di 112,48 km tra Zoppola e Dignano nell’itinerario di sabato. Al-Rajhi ha continuato a dominare la classifica mondiale e un altro miglior tempo nella finale di 115,09 km tra Dignano e Cordonnes ha permesso al saudita di aumentare il suo vantaggio su Ferreira e ottenere la vittoria.

Le azioni per la Coppa del Mondo FIFA Bajas riprenderanno in tutto il paese in Spagna dal 22 al 24 luglio, mentre i contendenti per la Coppa del Mondo si dirigeranno in Ungheria dal 4 al 7 agosto.

Italian Baja 2022 – Risultati finali non ufficiali:
1. Yazeed Al-Rajhi (SAU) / Michael Orr (Regno Unito) Toyota Hilux Overdrive 4 ore 23 minuti 01.0 secondi
2. João Ferreira (PRT) / David Monteiro (PRT) Mini JCW Rally 4 ore 28 minuti 07,7 secondi
3. Cristiano de Sousa Batista (BRA) / Wladimir Grunenberg (BRA) Can-Am Maverick XRS (T4) 4 ore 45 minuti 32,1 secondi
4. Miroslav Zabeltal (Repubblica Ceca) / Marek Sikora (SVK) Hummer H3 Evo 4 ore 46 minuti 03,9 secondi
5. Amerigo Ventura (ITA) / Mirko Brun (ITA) Yamaha YXZ 1000 R (T4) 4 ore 50 minuti 30,2 secondi
6. Kees Koolen (NLD) / Paulo Ceci (ITA) Can Am Maverick XRS (T4) 4 ore 51 minuti 17,4 secondi
7. Edgar Lima Condenso (PRT) / Carlos Silva (PRT) Ford Ranger EXR05 Proto 4 ore 53 min 08.0 sec
8. Eric van Loon (National League) / Sebastien Delaunay (Francia) Can Am Maverick XRS (T3) 4 ore 53 minuti 17,5 secondi
9. Santiago Navarro (Spagna) / Marc Solla (Spagna) L’Am Maverick XRS (T3) è stato di 4 ore 58 minuti 47,2 secondi
10. Eduard Pons (ESP) / Oriol Mena (ESP) Can-Am Maverick XRS (T4) 5 h 01 min 09,2 sec
(T1 se non indicato)

READ  Mattia Binotto dice che sarebbe "completamente sbagliato" se la Ferrari cambiasse obiettivi

Maggiori informazioni possono essere trovate su Sito dell’evento Italian Baja.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.