Un tribunale brasiliano ha ordinato ad Apple di risarcire i clienti per gli iPhone senza caricatore

Ingrandisci / Apple è stata ripetutamente multata in Brasile per aver venduto dispositivi come l’iPhone 13 Mini senza caricatore.

Samuel Axon

Apple ha ricevuto la sua terza multa in Brasile per non aver incluso i caricabatterie con i suoi iPhone. Un giudice del tribunale civile di San Paolo ha emesso una multa di 100 milioni di reais (circa 19 milioni di dollari) al gigante della tecnologia giovedì, ha riferito Agence France-Presse. Barone.

Secondo quanto riferito, il giudice del tribunale civile Caramoro Afonso Francisco di San Paolo ha emesso la multa come risarcimento danni in una causa intentata dall’Associazione dei consumatori brasiliani.

Si dice anche che il giudice abbia ordinato ad Apple di iniziare a vendere caricabatterie con iPhone 12 E il iPhone 13 catena in Brasile. Inoltre, il giudice ha ordinato ad Apple di fornire caricabatterie ai clienti in Brasile che hanno acquistato un iPhone 12 o 13 negli ultimi due anni.

Apple può appellarsi contro il giudizio e la volontà, secondo Reuters’ Rapporto di giovedì. Apple non ha risposto immediatamente alla richiesta di commento di Ars Technica.

AFP ha affermato che la sentenza ha descritto gli iPhone che non hanno un caricabatterie come una “pratica abusiva”. Apple ha smesso di includere i caricabatterie con i suoi telefoni a partire dall’iPhone 12. A quel tempo, Apple Egli ha detto La rimozione di adattatori di alimentazione e EarPod dalle custodie per iPhone significava scatole più piccole e leggere, consentendo “di spedire più del 70 percento delle scatole su un pallet” e “riducendo oltre 2 milioni di tonnellate di emissioni di carbonio all’anno”. Nel rapporto ambientale del prodotto iPhone 12 2020 [PDF]Apple Inc ha affermato che prevede di evitare l’estrazione di oltre 600.000 tonnellate di rame, minerale di stagno e zinco non includendo caricabatterie e EarPod con l’iPhone 12.

READ  IE Business School è in cima alla classifica QS Online MBA

Ma nella sentenza di questa settimana, il giudice Francisco avrebbe scritto che la vendita di un iPhone senza caricatore “richiede ai consumatori di acquistare un secondo prodotto affinché il primo funzioni”.

Questa è la terza multa di Apple inflitta al Paese da marzo 2021, quando è stato riferito di aver ricevuto un importo 2 milioni di dollari di multa Da Procon-SP, l’agenzia per la protezione dei consumatori di San Paolo, vende iPhone in Brasile senza caricabatterie.

E nel settembre di quest’anno, il Ministero della Giustizia e della Pubblica Sicurezza (MJSP) Il Brasile ha multato Apple di circa 2,3 milioni di dollari Ha vietato la vendita di iPhone senza caricabatterie nel paese. Simile al giudice Francisco, l’ente governativo ha sostenuto che Apple aveva spostato l’onere sui clienti. Il brasiliano MJSP ha anche contestato le affermazioni di Apple secondo cui è più rispettoso dell’ambiente, affermando che Apple potrebbe aiutare meglio l’ambiente spostando gli iPhone su USB-C.

Il Brasile sta studiando Forza la ricarica USB-C sui telefoni. Una maggiore pressione sta arrivando dall’UE mentre porta avanti i suoi piani Richiede la ricarica USB-C su molti dispositivi di elettronica di consumo che richiedono la ricarica via cavo, inclusi telefoni, tablet e cuffie, entro la fine del prossimo anno. Sembra che questo problema continuerà ad essere difficile da ignorare, come lo è per alcuni Anche i politici statunitensi hanno spinto per tariffe globali.

All’inizio di quest’anno, un rapporto di Bloomberg ha affermato che Apple sta lavorando iPhone USB-C Per il prossimo anno, ma nessuna parola ufficiale è arrivata da Apple.

READ  Un avviso di ufficio aziendale migliore rispetto alle truffe di trasferimento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.