Un militare in pensione che lavora per mettere fuori pericolo un alleato canadese in Afghanistan

Un soldato in pensione di questa provincia cerca di far uscire dall’Afghanistan un alleato canadese in pericolo.

Il maggiore in pensione Lisa Compton ha prestato servizio come infermiera in Afghanistan per sei turni e nel corso del suo servizio ha fatto affidamento su un uomo del posto che ha agito come interprete.

L’uomo è un alleato canadese riconosciuto che si è offerto volontario durante situazioni di vittime di massa ed è ora in fuga dalle forze talebane.

Ora sta cercando di portare l’uomo, che lei chiama “John” per proteggere la sua identità, in Canada. Dice che John e la sua famiglia sono più in pericolo che mai perché ha aiutato le forze armate canadesi.

Dice che siamo arrivati ​​al punto in cui il consiglio ufficiale era che la famiglia andasse in un altro paese. Riescono ad arrivare in Pakistan, ma le forze talebane in quel paese catturano le persone e le mandano in Afghanistan per essere giustiziate. Dice che il suo fascicolo è stato contrassegnato prima, ma non ci sono state ulteriori mosse per portarli in Canada.

Compton dice che John le ha salvato la vita durante il suo quarto turno di servizio in Afghanistan.

Durante un attacco missilistico, John la fa cadere a terra e usa il suo corpo per proteggere il suo. Dice che non indossava indumenti protettivi ed era solo un locale disposto a mettere la sua vita al primo posto.

READ  Funzionari pro-Cremlino nella Donetsk occupata incolpano l'Ucraina di aver bombardato l'ufficio del sindaco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *