Un gruppo di palle di fuoco illumina il cielo sopra il New Brunswick

Uno spettacolo raro attendeva alcuni abitanti del New Brunswick che ieri sera hanno alzato gli occhi al cielo.

Intorno alle 18:00, i residenti del Maine, del New Brunswick e della Nuova Scozia hanno riferito di aver visto un ammasso di palle di fuoco che ardevano nel cielo della sera.

Tra loro c’era Sean Amos, che è riuscito a tirare fuori il suo cellulare in tempo per catturare una clip di 30 secondi dal suo cortile a Fredericton.

“Mentirei se non avessi l’idea di apprezzare, ‘Beh, è ​​lui?'”, ha detto Amos a CBC News lunedì. “

“Quindi, come ogni ding dong oggi, ho tirato fuori il mio cellulare e ho deciso di documentarlo, e fortunatamente è passato attraverso il cielo e si potevano vedere le code di qualunque cosa stesse bruciando mentre attraversava il cielo, semplicemente viaggiando da il Sud.”

Grandi palle di fuoco? NB parla dello spettacolo del cielo notturno della domenica

I residenti da Grand Manan a Fredericton hanno riferito di aver visto palle di fuoco divampare nel cielo notturno domenica.

La scena celeste è l’ultimo spettacolo che cattura l’attenzione del pubblico terrestre.

Sabato mattina presto, una meteora ha illuminato il cielo sopra l’Ontario meridionale prima di avere un impatto da qualche parte nella regione delle Cascate del Niagara. Secondo l’Agenzia spaziale europea, il meteorite aveva un diametro di circa 1 metro.

La pioggia di meteoriti delle Leonidi, che di solito si verifica a novembre, ha anche creato uno spettacolo di luci naturali durante il fine settimana per coloro che guardano fuori.

Probabilmente è di origine terrestre

Ma a differenza di questi fenomeni, quello osservato sul New Brunswick sembra avere un’origine più terrestre, secondo Chris Corwin, astronomo dilettante e membro del St. John’s Astronomy Club.

READ  Come catturare i Gemelli, la pioggia di meteoriti più potente dell'anno

Autorizzazione n [of people] Ho pensato che potesse essere una meteora delle Leonidi, qualcosa che ha raggiunto il picco alla fine della scorsa settimana, ma… l’oggetto potrebbe essere stato troppo veloce, troppo veloce per essere effettivamente una meteora, e anche troppo grande”, ha detto Corwin.

Chris Corwin, un membro del St. John’s Astronomy Club, ha affermato che l’ammasso di palle di fuoco potrebbe essere stato parte di un corpo di razzo caduto sulla Terra dopo un lancio da parte di una società in Nuova Zelanda. (Introdotto da Paul Owen)

Corwin ha detto di non aver visto lui stesso le palle di fuoco, ma ha esaminato i video che sono stati pubblicati sulla pagina Facebook che gestisce, chiamata Astronomy by Bay.

Sulla base del suo aspetto, insieme alle informazioni disponibili online, ha affermato che l’ammasso di palle di fuoco potrebbe essere stato i resti di un razzo che è tornato nell’atmosfera terrestre.

Le informazioni online provengono da aerospace.orgche presenta i dati del Center for Orbital Debris Studies and Returns.

Questi dati tentano di prevedere quando le apparecchiature lanciate dallo spazio potrebbero tornare sulla Terra.

Una delle loro previsioni prevedeva che un oggetto missilistico rientrasse nell’atmosfera terrestre intorno alle 18:10 di domenica.

Rocket Lab ha lanciato un razzo dalla Nuova Zelanda il 4 novembre e, secondo aerospace.org, il corpo del razzo dovrebbe atterrare lungo un percorso che include il New Brunswick poco dopo le 18:00 di domenica. (laboratorio missilistico)

L’attrezzatura faceva parte di una missione di una società chiamata Rocket Lab, che ha lanciato un razzo dalla penisola di Mahia in Nuova Zelanda il 4 novembre.

Il probabile percorso di ritorno per il corpo del razzo è passato direttamente sul New Brunswick, secondo una mappa di aerospace.org.

“È una possibilità che potrebbe essere stata… ma non c’è modo di dire con certezza che sia quello che era”, ha detto Corwin.

Rocket Lab non ha risposto a una richiesta sul fatto che il missile lanciato fosse correlato agli avvistamenti segnalati nel New Brunswick.

L’American Meteorite Society tiene traccia delle segnalazioni di avvistamenti di palle di fuoco in tutto il mondo e il suo sito web mostra che sei persone hanno riferito di aver visto una palla di fuoco intorno alle 18:00 nell’Atlantico nel New Brunswick, nel Maine e in Nuova Scozia.

Corwin ha detto di non aver sentito alcun rapporto sulla palla di fuoco che ha colpito la palla di fuoco a terra.

“Penso che ormai lo avremmo saputo, ma anche molti dei nostri paesi sono remoti e il 70 percento del pianeta è coperto da oceani”, ha affermato.

“Quindi, sai, succede sempre, è solo che non riusciamo a vederlo sempre.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.