UEFA Champions League: premi alternativi per la fase a gironi

La Champions League è stata rinviata di altri tre mesi dopo la fine della fase a gironi.

La caotica e controversa fase di apertura del torneo si è conclusa mercoledì, lasciandoci senza partite di Champions League fino a metà febbraio. faccia triste.

Con questo in mente, Sportsmail ha pensato che avremmo dovuto regalare premi alternativi per alcuni dei momenti più memorabili durante i nostri sei giorni di partite.

Per la maggior parte di coloro che hanno fatto la lista, potrebbe essere il momento di distogliere lo sguardo…

IL CERVELLO COMPLETO PER MARSIGLIA

Penseresti che sapere di cosa hai bisogno per rimanere nelle competizioni europee sia il minimo indispensabile per accedere alla finale della fase a gironi.

Chancel Mbemba ha ammesso che il Marsiglia non sa cosa serve per finire l’Europa League

L'allenatore del Marsiglia Igor Theodor si è arrabbiato con la sua squadra quando ha inseguito un gol nel finale contro il Tottenham

L’allenatore del Marsiglia Igor Theodor si è arrabbiato con la sua squadra quando ha inseguito un gol nel finale contro il Tottenham

Potresti anche pensare che il manager non avrebbe bisogno di essere sul campo per trasmettere tali istruzioni di base.

A quanto pare non a Marsiglia. Il difensore Chancel Mbemba ha ammesso dopo la sconfitta della sua squadra contro il Tottenham Hotspur che non sapevano che avrebbero ricevuto il premio di consolazione dell’Europa League con un pareggio e ha accusato una “mancanza di comunicazione”. Confuso, non è vero?

È stato anche strano vedere l’allenatore Igor Theodor in piedi per almeno cinque yarde sul campo nelle fasi moribonde di quella che sarebbe stata l’ultima partita in Europa per un’altra stagione.

Shock dello Shakhtar Sikan

Per quella che dovrebbe essere la migliore competizione per club del pianeta, la fase a gironi ha avuto la sua giusta dose di ululati sotto la porta.

Darwin Nunez e Alfredo Morelos erano tra i contendenti esterni per il premio peggiore sconfitta, ma il chiaro vincitore è stato Danilo Sekan dello Shakhtar Donetsk.

Sembrava più difficile per Danielo Sekan dello Shakhtar Donetsk sbagliare il Celtic

Sembrava più difficile per Danielo Sekan dello Shakhtar Donetsk sbagliare il Celtic

Sekan ha avuto l’opportunità di colpire la palla a porta vuota e portare la sua squadra in vantaggio per 2-1 sul Celtic, ma in qualche modo ha cercato di fallire con un gol alla sua mercé.

READ  Federico Bernardeschi fa un'offerta dal Tottenham Hotspur

Prendendo un pessimo tocco, si è allontanato ed era fuori gioco. Sul piatto non renderà giustizia all’occasione.

Sarebbe un errore costoso per l’attaccante ucraino perché, se avesse segnato, lo Shakhtar sarebbe riuscito a passare dal proprio girone alla fase a eliminazione diretta. Invece lo aspetta la Lega Europea.

Caos, polemiche e Carrasco

Un rigore assegnato a fine partita, un rimbalzo su un rigore sbagliato che colpisce un legno e gloriosi festeggiamenti per la squadra in difesa: la finale contro l’Atlético Madrid contro il Bayer Leverkusen rimarrà sicuramente nella memoria.

L’Atletico è stato eliminato dalla Champions League fino a quando non è stato emesso un controverso rigore per pallamano dopo il fischio finale. Erano ancora fuori non appena l’ha presa.

Yannick Carrasco ha avuto la possibilità di mantenere vive le speranze di qualificazione dell’Atletico al 98′ di una frenetica partita al Civitas Metropolitano, ma ha mancato le sue battute quando Lucas Hradecky ha salvato il suo sforzo mediocre.

Saul Niguez ha poi colpito di testa la traversa prima di lanciare la palla fuori dalla linea di porta al terzo tentativo, per la gioia dei difensori del Leverkusen. Follia assoluta e totale.

L'Atletico Madrid ha sbagliato un calcio di rigore dopo il fischio finale del pareggio con il Leverkusen

L’Atletico Madrid ha sbagliato un calcio di rigore dopo il fischio finale del pareggio con il Leverkusen

Palloncino rosso, strana celebrazione

Pensavamo di aver visto tutto quando si trattava di festeggiamenti. Le maschere sono state tolte dalle calze, danze abbaglianti e persino i giocatori mangiano o bevono cose che vengono loro date dalla folla.

Fai un passo avanti Christopher Nkunko per aggiungersi alla serie di strane dimostrazioni di gioia dopo aver segnato un gol e rivendicando il premio per la migliore celebrazione nel processo.

Nkunku ha segnato un gol all’inizio per l’RB Lipsia nella partita contro lo Shakhtar e ha proceduto a tirare fuori un pallone dal suo calzino e a gonfiarlo – perché non farlo? – Prima che lo prenda tra i denti mentre svolazza nel vento.

Apparentemente, era un tributo a suo figlio di 2 anni, il che è un bel tocco.

Il Maccabi attacca la Juventus

Il Maccabi Haifa non vince una partita di Champions da 20 anni, ma allora non poteva giocare squadre peggiori della Juventus guidata da Max Allegri.

Omar Atzelli ha segnato due gol nel primo tempo in una serata miserabile e imbarazzante per la squadra italiana in difficoltà di Serie A.

Un mucchio assoluto sulla scia del risultato shock sui social e sulla stampa italiana, che ha criticato il suo spettacolo definendolo “vergognoso”.

La Juventus era imbarazzata al secondo turno dopo aver subito una sconfitta a sorpresa contro il Maccabi Haifa

La Juventus era imbarazzata al secondo turno dopo aver subito una sconfitta a sorpresa contro il Maccabi Haifa

I giocatori della Juventus – e lo stesso Allegri – avrebbero fatto meglio a tenere i telefoni spenti anche dopo il ritorno in Italia. Il risultato è valso loro il miglior (non) peggior giocatore della fase a gironi, superando l’incubo del Napoli al Liverpool.

Conte ha lasciato la faccia rossa

Dì quello che vuoi sulla tecnologia VAR, ma può fornire un grottesco momento comico per i fan delle squadre dalla parte sbagliata di uno dei tanti errori commessi da chi la gestisce.

I fan degli Spurs di certo non rideranno dopo il gol dell’ultimo minuto di Harry Kane nel pareggio contro lo Sporting Lisbona, escluso per il maggior numero di fuorigioco.

Non sorprende che anche il presidente Antonio Conte fosse in ebollizione. L’italiano aveva festeggiato selvaggiamente il “gol” di Kane fino a quando non è stato raggiunto – e il cambiamento nel suo comportamento in così poco tempo è stato netto.

Antonio Conte è stato espulso mercoledì durante l'1-1 del Tottenham contro lo Sporting Lisbona

Antonio Conte è stato espulso mercoledì durante l’1-1 del Tottenham contro lo Sporting Lisbona

Conte è stato ammonito dal cartellino rosso per i suoi guai, il che significa che ha dovuto guardare da semplice spettatore nella partita cruciale fuori Marsiglia di martedì. Vincere il Director’s Breakdown Award probabilmente non allevierà quella delusione, ma potrebbe ottenerlo comunque.

Kui Bep ti ha confuso

I giornalisti sono stati ingiustamente e ingiustamente derisi per anni come “fan dei laptop”, ma ci sono casi in cui i membri del gruppo della stampa lo considerano molto letteralmente.

Uno di questi incidenti è avvenuto durante la conferenza stampa di Pep Guardiola per rivedere la partita del Manchester City con il Copenaghen.

READ  Il Napoli potrebbe perdere otto giocatori contro il Leicester City in European League

Guardiola si era appena seduto quando un partecipante si è precipitato verso di lui e gli ha chiesto un selfie, il che non lo impedisce alla stampa.

Non sorprende che il sindaco sia stato colto alla sprovvista e sembrava confuso mentre alla fine ha scattato la foto dopo che il giornalista ha lottato per accendere il telefono. Quindi, ottengono il premio del momento imbarazzante.

Pep Guardiola sembra imbarazzato e confuso dopo che un giornalista gli ha chiesto di fare un selfie

Pep Guardiola sembra imbarazzato e confuso dopo che un giornalista gli ha chiesto di fare un selfie

Emerson non è molto reale

Quando stai inseguendo un gol vincente in una partita cruciale, potrebbe essere meglio non tentare passaggi stupidi.

Ma questo è esattamente ciò che ha provato il noto difensore del Tottenham Emerson Royal quando la sua squadra è andata in avanti nel suddetto pareggio con lo Sporting.

Chissà a cosa stesse pensando, ma Conte, nervosamente seduto in panchina, sembrava tutt’altro che impressionato dal difensore.

Le azioni di Royal sono state anche accolte con il solito ridicolo spietato nel mondo spietato dei social media, ma il brasiliano si è portato a casa il premio per il momento più assurdo, quindi congratulazioni a lui.

…e grazie per essere venuti, Rangers!

La qualificazione alla Champions League è stata lodata dai club di tutto il paese, ma per i Rangers la fase a gironi di quest’anno si è rivelata un completo e totale disastro (anche se almeno il Celtic non stava meglio per i fan di Jerez).

Tuttavia, non hanno vinto il premio alternativo che potresti pensare di aver vinto.

No, non è la “squadra peggiore” o il “peggiore interprete” – invece, i Rangers ricevono il trofeo di partecipazione.

Hanno concluso la fase a gironi come la peggiore squadra ufficiale a giocare nel torneo, finendo l’ultimo girone con sei sconfitte e una differenza reti di -20. Ahia.

I Rangers sono ufficialmente la peggior squadra a giocare in Champions League dopo la disastrosa fase a gironi

I Rangers sono ufficialmente la peggior squadra a giocare in Champions League dopo la disastrosa fase a gironi

L'Ajax ha superato la squadra scozzese di 20 gol

L’Ajax ha superato la squadra scozzese di 20 gol

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.