Uccelli nella Owen Sound Reserve soppressi a causa dell’influenza aviaria



La Canadian Food Inspection Agency (CFIA) ha soppresso tutti i 96 uccelli domestici e acquatici all’Harrison Park Bird Sanctuary a Owen Sound.

Il direttore del parco Adam Parsons ha detto che l’ordine è arrivato dopo che i test hanno confermato che gli uccelli avevano l’influenza aviaria. Gli uccelli mostravano i sintomi del virus da una settimana.

La CFIA ha partecipato all’Harrison Park sabato 17 settembre. A quel tempo, hanno emesso un ordine di quarantena e prelevato alcuni campioni di prova. Il 22 settembre hanno emesso un ordine di smaltimento e l’hanno eseguito

Tuttavia, ha detto che stanno cercando di salvare i cigni di Harrison Park che discendono dalle sei razze di pellicani originali date all’allora sindaco Elias Lemon da re Giorgio V nel 1912.

Ha aggiunto: “Abbiamo richiesto un permesso speciale per ricollocare i nostri sei pellicani di stirpe reale, legati alla donazione di pellicani reali nel 1912”.

Gli è stato concesso il permesso di mettere in quarantena quegli uccelli in un luogo diverso per 14 giorni e monitorare i sintomi.

L’influenza aviaria (AI) è una malattia causata da un virus che colpisce principalmente il pollame e gli uccelli selvatici come oche, anatre e uccelli da spiaggia. L’influenza aviaria ad alta patogenicità (HPAI) H5N1 è un ceppo noto per uccidere sia gli uccelli selvatici che il pollame commerciale. Non si trasmette facilmente dagli uccelli all’uomo e l’attuale ceppo è stato elencato come meno preoccupato del solito per la diffusione all’uomo.

Se i residenti identificano un uccello selvatico morto, sono incoraggiati a segnalarlo tramite lo strumento di segnalazione online della Canadian Wildlife Collaboration o per telefono al numero 1-866-673-4781. La Ontario Wildlife Emergency Hotline può essere raggiunta anche telefonicamente al numero 1-800-567-2033.

READ  Come individuare la Stazione Spaziale Internazionale in tutto il Canada questo mese

Per aiutare a prevenire la diffusione dell’influenza aviaria, i residenti sono incoraggiati a segnalare uccelli malati o morti, pulire il mangime per uccelli ed evitare di toccare o nutrire manualmente gli uccelli selvatici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.