Home / Politica / Treni stracolmi per i pendolari tornati a votare. Le proteste

Treni stracolmi per i pendolari tornati a votare. Le proteste

Ancora disagi e disfunzioni sulle linee ferroviarie molisane dovute al rientro di molti molisani per esprimere il voto. Carrozze stracolme che hanno portato ad una serie, fitta di lamentele e proteste da parte dei viaggiatori. Accade ogni qualvolta ci son o le tornate elettorali anche perché diventa difficile, con i mezzi in circolazione, prevedere un aumento delle carrozze. Vicende vissute dai viaggiatori, se raccolte in un book,  sarebbero una lettura avvolgente e coinvolgente più che i racconti di Mark Twain.  C’è dunque necessità di fare chiarezza ma, anche perché non è possibile attendere la conclusione dei lavori di elettrificazione della linea ferroviaria e restare in queste condizioni che di civile, ormai, ha ben poco. Tra l’altro, ricordiamo che  dal 2009 ad oggi è stata chiusa la tratta Campobasso – Benevento, è stata chiusa la tratta Campobasso – Sulmona, sostanzialmente è stata chiusa la tratta Campobasso – Termoli, si viaggia con corse sostitutive in pullman e, superando ogni più fervida immaginazione, al binario 20/bis della Stazione Termini continuano i disagi per viaggiatori molisani, continuano i ritardi dei treni, continuano  le fermate in aperta campagna, continua la scarsa qualità delle carrozze. E, allora, l’ennesimo grido di protesta che si è sollevato in queste ore non resti inascoltato per cercare di superare, almeno, le criticità più semplici per garantire un servizio quantomeno accettabile.

Di admin

Potrebbe Interessarti

Nemmeno di fronte al disastro prossimo venturo della crisi di governo a marchio leghista ha mosso la politica molisana, tranne la Uil di Tecla Boccardo

Sanità e Lavoro alle calende greche; riorganizzazione delle segreterie degli assessori e dei servizi dipartimentali …

Un Commento

  1. Niente di nuovo!!! Bisognerebbe davvero raccogliere in un libro il cahier de doleance a futura memoria e a sostegno del comitato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *