Home / Politica / TRATTA FERROVIARIA CAMPOBASSO – TERMOLI. INTERROGAZIONE DEI CONSIGLIERI REGIONALI AIDA E NICO ROMAGNUOLO

TRATTA FERROVIARIA CAMPOBASSO – TERMOLI. INTERROGAZIONE DEI CONSIGLIERI REGIONALI AIDA E NICO ROMAGNUOLO

: I consiglieri regionali Aida e Nicola Eugenio Romagnuolo hanno presentato una interrogazione al Presidente  della Giunta regionale Toma e all’assessore competente ai trasporti Niro, per sapere quali provvedimenti abbiano adottato o intendano adottare per ripristinare e  rendere la tratta ferroviaria Campobasso – Termoli più efficiente, veloce e più sicura, tenendo presente anche le necessarie innovazioni tecnologiche. Infatti, la tratta da anni desta forte preoccupazione per la sua inutilizzabilità a causa dei lavori incompiuti della “metropolitana leggera Matrice – Bojano” e, pertanto, sono numerosissime gli utenti ed in particolare di studenti, pendolari, turisti o semplici passeggeri che lamentano questo disservizio considerato che il percorso ferroviario in questione, collegava Campobasso a Termoli e quindi, tutto il Basso Molise con il suo polo turistico, industriale e collegamento cruciale con altre regioni mediante l’ autostrada A14 e  treni ad alta velocità (Freccia Rossa). La linea è di importanza strategica per i piccoli comuni che, altrimenti, rischierebbero l’isolamento. Si tratta dell’unico percorso alternativo alla Bifernina che, fin troppo spesso ed a più riprese, viene interessata da lavori di manutenzione e sottoposta a chiusura. L’ultimo episodio, solo in ordine di tempo, durante lo sciame sismico del 14 e 16 agosto  che ha provocato la chiusura, seppur temporanea, della strada con conseguenti grossi disagi alla circolazione. L’infrastruttura in oggetto è in regime di blocco, sostituita da Ferrovie dello Stato con un servizio di pullman spesso insufficiente a garantire collegamenti rapidi ai passeggeri.

Di admin

Potrebbe Interessarti

Nemmeno di fronte al disastro prossimo venturo della crisi di governo a marchio leghista ha mosso la politica molisana, tranne la Uil di Tecla Boccardo

Sanità e Lavoro alle calende greche; riorganizzazione delle segreterie degli assessori e dei servizi dipartimentali …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *