Home / Lavoro / Trasporto pubblico su gomma, sciopero il 25 ottobre

Trasporto pubblico su gomma, sciopero il 25 ottobre

Il prossimo 25 ottobre, pullman fermi in Molise. E’ stata l’assemblea dei dipendenti del trasporto pubblico a decidere la data dello sciopero. Sul piatto della bilancia, stipendi non corrisposti regolarmente ed erogati a colpi di decreti ingiuntivi, mezzi vecchi e obsoleti, assenza di controlli e di un piano industriale che punti a migliorare la qualità del servizio. La decisione è stata assunta al termine dell’assemblea dei lavoratori del trasporto pubblico locale molisano insieme con i rappresentanti sindacali di Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uil Trasporti, Faisa-Cisal e Ugl. La conclusione è stata unanime: non si possono più tollerare condizioni lavorative al limite della dignità di uomini e lavoratori. Dalla Regione viene attesa una risposta altrettanto chiara, mettendo fine al balletto delle responsabilità tra le parti ,concessionari e Regione stessa, andando finalmente al sodo, al nodo dei problemi che, come è stato detto e ripetuto nel corso dell’assemblea, annovera lavoratori che non percepiscono da mesi lo stipendio e altri costretti a pesanti turni di lavoro oltretutto su mezzi inadeguati che si rompono spesso o prendono fuoco o entra acqua all’interno, mettendo a rischio anche, e soprattutto, i viaggiatori. Sono decenni che la politica, del trasporto regionale ne ha fatto una fonte di clientelismo e un settore tabù, da tenere in vita per ciò che sul piano clientelare, appunto, può rendere, laddove il rapporto tra concedente e concessionario si avvale solo di formule discrezionali. Ce ne sono, pertanto, motivi per chiedere e pretendere chiarezza, determinazione, convinzione e decisione da tutte le componenti delle parti in causa e da qui l’azione di sciopero per il prossimo 25 ottobre.

Di admin

Potrebbe Interessarti

Edili domani in sit-in dinanzi la Giunta regionale

Cgil, Filca Cisl e Feneal Uil del Molise saranno domani a Campobasso, dinanzi la sede …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *