Tesla aggiunge la possibilità di sbloccare la portiera dell’auto dall’app [video]

Tesla ha aggiornato la sua app iOS alla versione 4.14 e con essa arrivano due nuove funzionalità.

Il primo sono i widget della schermata di blocco di iOS. Ci sono due strumenti tra cui scegliere ed entrambi mostrano il livello della batteria dell’auto. C’è un piccolo widget circolare che si popola in base allo stato di carica del veicolo, e c’è un widget più grande che include il nome del veicolo e un display digitale del livello della batteria del veicolo, in percentuale o in miglia/km, a seconda dell’app impostata a.

Tesla introduce gli strumenti per la schermata di blocco per iOS

La seconda caratteristica è la possibilità di aprire la portiera lato guida dall’app.

Le maniglie delle porte sulla Model 3 e Model Y non si accendono e, con il giusto mix di acqua e freddo, la maniglia della porta a volte può congelarsi nel telaio della porta.

La possibilità di aprire la porta dall’app significa che la maniglia della porta non viene affatto utilizzata e la porta viene aperta elettronicamente, aprendola quel tanto che basta per trattenere il lato della porta per aprirla completamente.

Apri la porta mentre lavori

La possibilità di aprire la portiera è disponibile solo su Model 3 e Model Y e richiede l’avvio del veicolo Aggiornamento 2022.36 o successivo, che attualmente rappresenta circa il 350% della flotta di Tesla.

Per sbloccare la porta, dovrai aggiungere la nuova icona “Sblocca porta” alla sezione Azioni rapide dell’app Tesla che appare sotto la visualizzazione del veicolo.

Ultimo aggiornamento: 15 ottobre, 21:30

Sfortunatamente, Tesla non ha aggiunto la possibilità di sbloccare la porta in nessun’altra area dell’app, come la sezione climatica o i controlli, ma si spera che arrivi in ​​un futuro aggiornamento.

Attualmente, la versione 4.14 dell’app è disponibile solo per iOS, ma prevediamo che sarà presto disponibile su Google Play Store.

Puoi anche visualizzare un file Note sulla versione dell’app Tesla 4.14.

FSD Beta 10.69.3 uscirà la prossima settimana

Lo ha annunciato il CEO di Tesla Elon Musk su Twitter Beta completa per la guida autonoma Uscirà “la prossima settimana” e potrebbe rimuovere il geofence a Toronto. entro il 30 settembre Giorno 2 dell’intelligenza artificialeMusk ha detto che la versione 10.69.3 uscirà poco dopo l’evento.

Con la versione 10.69.3, i proprietari possono aspettarsi una versione Ampia gamma di miglioramenti, tra cui muoversi meglio negli spazi ristretti, miglioramenti degli indicatori di direzione e adattamento della velocità al traffico. L’account Twitter dei proprietari di Tesla della Silicon Valley ha menzionato Musk, dicendo che “a volte va lento”.

I proprietari di Tesla della Silicon Valley hanno anche chiesto a Musk quando la FSD Beta 10.69.3 sarebbe stata rilasciata su Twitter. “La prossima settimana”, risponde Musk.

Introduzione della beta FSD della casa automobilistica Versione 10.69.2.3 solo la scorsa settimana. L’aggiornamento era una piccola versione di correzione di bug e non includeva modifiche importanti.

Tesla FSD Beta 10.69 doveva originariamente essere FSD Beta 10.13, ma Tesla ha deciso di rinominarlo per motivi di umorismo poiché ci sono importanti cambiamenti in questa versione e le prestazioni beta erano molto migliori. Tuttavia, il cambio di nomenclatura ha creato una certa confusione.

Dopo il rilascio della beta 10.69, Tesla ha quindi rilasciato revisioni minori alla 10.69 con le versioni 10.69.1 e 10.69.2, il che porterebbe a credere che anche la 10.69.3 sarebbe una versione minore.

Tuttavia, la versione beta 10.69.3 sarà una versione beta importante con molti miglioramenti.

Ci aspettiamo che venga compilata la versione 10.69.3 2022.28chi ha dato metodi alternativiL’abilità di Teatro Tesla in miniatura E il Destinazioni suggerite.

Ultimo aggiornamento: 15 ottobre, 21:30

Tuttavia, aggiorna 2022.36 Ora in gran parte della flotta, quindi Tesla potrebbe aver avviato lo sviluppo da questo ramo o incorporato le sue funzionalità prima del rilascio di FSD Beta 10.69.3.

se hai Soddisfa i requisiti Per essere aggiunto al programma Beta ma non ancora ricevuto l’aggiornamento, il nostro consiglio è di non aggiornare la versione precedente 2022.28 nel caso in cui la prossima build beta sia basata su questo ramo.

Con 10.69.3 in uscita una settimana dopo, al tempo di Elon, ci aspettiamo che Tesla inizi a distribuirlo internamente ai dipendenti il ​​prossimo fine settimana e, si spera, alle prime migliaia di beta tester dopo pochi giorni, e poi a un ampio rilascio poco dopo.

Euro NCAP sta controllando Tesla per un possibile programma di test modificato

tesla hacker Solo verde Tesla ha recentemente scoperto di aver aggiunto i nomi di diverse agenzie di collaudo ad alcuni dei suoi programmi di sviluppo, provocando un’indagine da parte di Euro NCAP, un’organizzazione sostenuta dal governo europeo che testa rigorosamente i veicoli per la sicurezza.

Green ha scoperto che Tesla ha recentemente aggiunto ANCAP, l’agenzia di test australiana, alla sua piattaforma. I VISTA, il banco di prova in Cina, Euro NCAP e Corea NCAP sono già menzionati nel codice dell’auto. L’aggiunta di ANCAP al programma coincide con l’inizio delle vendite della Tesla Model Y in Australia.

Sebbene Green sia stato in grado di trovare questi riferimenti nel software di Tesla, non è stato in grado di determinare quale scopo fosse utilizzato perché funziona sull’hardware FSD di Tesla, che ha un accesso limitato.

Non ci sono prove di alcun tentativo di imbrogliare

Dopo il tweet di Green, Euro NCAP ha esaminato più da vicino il software e i risultati dei test di Tesla e non ha trovato prove che Tesla abbia tentato di imbrogliare nessuno dei test dell’agenzia.

“L’integrità del suo sistema di classificazione a stelle è di fondamentale importanza per Euro NCAP e continueremo a fare tutto ciò che è in nostro potere per garantire che la classificazione rifletta la sicurezza che i consumatori possono aspettarsi dai loro veicoli”, ha affermato Aled Williams, Direttore del programma Euro NCAP . Affari CNN. “Finora, l’indagine Euro NCAP non ha rivelato prove di un tentativo di ‘ingannare’ i test da parte di Tesla”.

Test Euro NCAP

Tesla utilizza il geotagging per abilitare e disabilitare il suo programma di guida autonoma completo. In particolare, la società lo fa a Toronto e i proprietari si aspettano che Tesla lo faccia rimuovere il geofence in Versione 10.69.3.

“È possibile che la posizione GPS venga utilizzata per determinare che il veicolo si trova su una pista di prova specifica”, ha aggiunto Williams. “È una delle possibilità che mettiamo in Tesla e negano completamente che sia successo”.

Altri ipotizzano che l’aggiunta di nomi di agenzie al codice sia più probabile che Tesla conterrà i dati in questi siti di test. Tesla può raccogliere i dati dei test in modo che possano farlo Pensavo fossi fantastico Sia per l’hardware che per il software della loro flotta.

È importante notare che il software del veicolo non può influire su nessuno dei test di sicurezza Tesla condotti da queste agenzie poiché tutti i sensori del veicolo sono coperti prima dei crash test.

L’unico test che dipende dal software del veicolo sono i test supportati dal software come la frenata di emergenza automatica, l’elusione dei pedoni, l’abbandono della corsia, ecc.

Tesla metterà molti a rischio tentando di imbrogliare durante uno di questi test. Le loro auto sono già alcuni dei veicoli più sicuri sulla strada e continuano a migliorare la loro sicurezza apportando miglioramenti sistemi di tensionamento delle cinture di sicurezza E il Migliora le luci delle auto pericolose.

READ  Vitus Bicycles lancia operazioni negli Stati Uniti e vendite dirette ai consumatori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.