Shapovalov stordisce un Nadal in difficoltà sulla terra rossa e raggiunge i quarti di finale dell’Open d’Italia

Denis Shapovalov ha urtato Rafael Nadal sulla superficie di gioco preferita della leggenda spagnola giovedì per evidenziare un grande giorno per le stelle del tennis canadese all’Open d’Italia sulla terra battuta.

Shapovalov si è unito ai compagni canadesi Bianca Andreescu e Felix Auger-Aliassime nei quarti di finale con una vittoria per 1-6 7-5 6-2 su Nadal per finire la partita di giovedì agli ATP FA Championships con Felix Auger-Aliassime.

Andreescu ha battuto la serba Petra Martic 6-4 6-4 e Auger Aliassime ha battuto l’americano Marcos Giron 6-3 6-2 oggi.

Nadal era alle prese con un infortunio al piede e zoppicava tra i due punti mentre la partita andava avanti.

“È decisamente difficile vederlo ferito lì alla fine”, ha detto Shapovalov. “Non voglio mai che accada, soprattutto con una grande leggenda come Rafa. Porta così tanto nel nostro sport. Spero che sia in forma e pronto per unirsi alla nazionale francese”. [Open]. “

guarda | Shapovalov sconvolge Nadal sulla terra battuta agli Open d’Italia:

Shapovalov ha fatto una splendida rimonta contro Nadal agli Open d’Italia

Rafael Nadal ha subito un fastidioso infortunio al piede giovedì agli Open d’Italia e Denis Shapovalov di Richmond Hill, Ont. ne ha approfittato.

Tuttavia, Nadal ha dominato il primo set, vincendo il 74% dei punti al servizio e il 64% di tutti i punti. Nonostante abbia centrato quattro ace nel set, Shapovalov ha faticato sul servizio, vincendo solo il 44% dei suoi punti al servizio. È stato rotto due volte in cinque occasioni.

Shapovalov ha rimbalzato con forza per iniziare il secondo set, e alla fine si è portato in vantaggio per 4-1. Ma Nadal ha reagito ed è sopravvissuto al pareggio per mantenere il set sul 4-4.

READ  Charles Leclerc ha sminuito le speranze di una vittoria della Ferrari in casa a Monza

Ma Shapovalov ha tenuto il servizio per il resto del set e ha rotto Nadal nel decisivo 12° gioco per forzare il decisore.

Dopo che i giocatori si sono scambiati i break per aprire il terzo set, Shapovalov ha preso il controllo, vincendo la partita con il suo terzo break del set.

Shapovalov ha chiuso il match con 13 ace contro due di Nadal e si è distinto in rete. Il canadese ha guadagnato il 74% dei punti netti (14 su 19) contro il 50% di Nadal (tre su sei).

“Mi fanno ancora male i piedi”, ha detto Nadal. “Sono un giocatore che convive con un infortunio. Non è una novità. Sfortunatamente è qualcosa che c’è. Giorno dopo giorno è dura. Molti giorni non riesco a rimetterlo a posto”.

Nadal, testa di serie terza a Roma, è entrato nel torneo con un record di 466-44 sulla terra battuta.

Shapovalov affronterà venerdì, nei quarti di finale, il norvegese Casper Ruud, quinta testa di serie. Ora è 2-4 contro Nadal, con l’altra vittoria arrivata nel primo incontro tra i giocatori alla Rogers Cup 2017 a Toronto.

In precedenza, Andreescu ha battuto Martiç tre volte con quattro occasioni e ha salvato sei dei sette break point che ha dovuto affrontare per raggiungere i quarti di finale del suo torneo 1000 Series sulla terra battuta.

guarda | Andreescu batte Martic per iniziare il match con Swiatek:

Andreescu arriva ai quarti di finale dell’Open d’Italia

Bianca Andreescu di Mississauga, Ontario, ha sconfitto la croata Petra Martic 6-4, 6-4 qualificandosi per i quarti di finale dell’Open d’Italia a Roma.

READ  Alfredo Morelos "non fa paura" e il suo compagno di squadra dei Rangers lo hanno descritto come un "disastro" valutando i media italiani spietati nella sconfitta del Napoli.

Per quanto riguarda Andreescu, è la testa di serie Iga Swiatek, la campionessa in carica a Roma che sta cercando di vincere il suo quinto torneo consecutivo.

L’ultima giocatrice a vincere partite consecutive è stata Serena Williams, che ha registrato 27 vittorie consecutive nel 2014 e nel 2015.

La corsa di Swiatek la rende la favorita per vincere un secondo Open di Francia quando il secondo Grande Slam dell’anno prenderà il via tra 10 giorni.

Nel frattempo, la terza testa di serie Aryna Sabalenka ha battuto la finalista del Madrid Open Jessica Pegula 6-1, 6-4.

Auger Eliassime per incontrare Djokovic

Nel torneo maschile, Auger-Aliassime di Montreal ha battuto l’americano Marcus Giron 6-3, 6-2 nel terzo turno maschile.

Successivamente incontrerà il top-ranked Novak Djokovic, che ha incontrato poca resistenza nella vittoria per 6-2, 6-2 su Stan Wawrinka, che stava partecipando solo al suo secondo torneo dopo aver subito due operazioni al piede sinistro.

A 1 ora e 14 minuti, Djokovic ha concluso la sua partita in meno del primo tempo stabilito tra Swiatek e Victoria Azarenka.

guarda | Auger-Aliassime distrugge Geron:

Auger-Aliassime si reca ai quarti di finale dell’Open d’Italia

Il Félix Auger-Aliassime di Montreal si è rivelato troppo per Marcus Giron degli Stati Uniti d’America negli ottavi di finale dell’Open d’Italia di giovedì. Il numero nove del mondo ha vinto 6-3 6-2 qualificandosi ai quarti di finale venerdì a Roma.

Il tifo più forte della giornata è stato per il 20enne italiano Jannik Siner, che ha battuto Filip Krajinovic 6-2 7-6 (6) raggiungendo i quarti di finale per la prima volta nel suo torneo casalingo.

READ  La testa di serie Medvedev batte la testa di serie americana Opelka per vincere il titolo della National Bank Open

Sinner incontrerà poi Stefanos Tsitsipas, che ha superato Karen Khachanov 4-6 6-0 6-3 conquistando la sua 29esima vittoria dell’anno.

Il campione di Roma 2017 Alexander Zverev, eliminato anche nella finale di Madrid, ha battuto Alex de Minaur 6-3, 7-6(5).

Zverev, che sta ancora inseguendo il suo primo titolo quest’anno, suo padre e allenatore Alexander, è tornato sul ring con lui dopo una lunga assenza per motivi che la famiglia ha tenuto come personali.

Quando Zverev ha vinto le finali ATP a novembre, è stato allenato dal fratello maggiore e collega professionista Mischa.

“Sono sei mesi che mi manca un allenatore – ha detto Zverev -. Era quello di cui avevo bisogno”. “Ecco perché ho preso Sergi Bruguera, perché non sapevamo bene quanto tempo ci sarebbe voluto prima che mio padre tornasse.

“Sono molto contento che sia tornato qui. Mi dà un po’ di calma, anche una certa fiducia, perché è stato lì dall’inizio della mia carriera. Penso che nessuno mi conosca meglio sul campo di lui”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *