Sette aerei da guerra russi sono stati distrutti mentre massicce esplosioni hanno scosso la base aerea della Crimea

Una caserma distrutta nella prigione di Olenivka il 29 luglio (AP)

La mattina del 29 luglio, poche ore dopo la caduta di oltre 50 prigionieri di guerra ucraini Ucciso in un centro di detenzione Nella regione di Donetsk, un giornalista russo sul posto ha mostrato i resti di un missile HIMARS di fabbricazione americana.

È stato l’inizio di un’offensiva mediatica russa a tutto campo, con un messaggio tanto sarcastico quanto brutale. L’Ucraina, secondo la versione dei fatti di Mosca, ha ucciso i suoi soldati con un attacco HIMARS perché non voleva che confessassero di aver commesso crimini di guerra e per dissuadere gli altri dall’arrendersi.

Eduard Basurin, un alto funzionario della Repubblica popolare di Donetsk (DPR) sostenuta dalla Russia, ha affermato che “dopo che i prigionieri di guerra ucraini hanno iniziato a parlare dei crimini che avevano commesso per ordine delle autorità politiche dell’Ucraina, è stato un colpo è stato sferrato qui”.

L’Ucraina ha negato con veemenza le accuse e il presidente Volodymyr Zelensky ha definito l’attacco un “crimine di guerra deliberato dei russi”.

Molti prigionieri nel centro di detenzione di Olenivka appartenevano al reggimento nazionale di Azov. Sono stati portati lì dopo essersi arresi a maggio presso l’acciaieria Azovstal a Mariupol. Azov è profondamente odiato dai russi e il sentimento è reciproco.

Ma l’Ucraina prenderà di mira i suoi soldati – molti di loro sono considerati eroi della loro resistenza nel? Azovstal – Anche mentre dormono?

Indagine CNN Sulla base dell’analisi di video e foto della scena dell’incidente, delle immagini satellitari prima e dopo l’attacco e del lavoro di esperti forensi e di armi, si conclude che è molto probabile che la versione russa degli eventi sia un’invenzione. È quasi impossibile per il missile HIMARS causare danni al magazzino in cui erano tenuti i prigionieri.

READ  30 settembre 2022 Notizie su Russia e Ucraina

Gli esperti consultati dalla CNN hanno minimizzato lo sciopero di HIMARS su Olenivka, ma non possono dire con certezza cosa abbia ucciso e ferito così tanti prigionieri. La mancanza di accesso rende impossibili le conclusioni finali. Tuttavia, gli esperti affermano che la maggior parte dei segni indica un grave incendio e, secondo diversi testimoni, non si è sentito il suono di un missile in arrivo.

Leggi il rapporto speciale qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.