Home / Politica / Sanità, altra mazzata finanziaria sull’Asrem
Asrem 118 Molise

Sanità, altra mazzata finanziaria sull’Asrem

Sanità, un’altra pesante tegola si abbatte  sull’Asrem. Riguarda i mancati pagamenti delle indennità ai medici di medicina generale dal 2014 ad oggi e riconosciuti con sentenza del tribunale di Campobasso a seguito del ricorso presentato dal sindacato Fismu. Era il 2012 quando l’allora commissario ad acta della sanità, Michele Iorio, per il piano di rientro dal debito della sanità, firmò una delibera per il taglio delle indennità ai medici di medicina generale per un importo di un milione e duecentomila euro l’anno e che avrebbe dovuto avere valenza per due anni. Questo era stato l’accordo sottoscritto con le organizzazioni sindacali. Al contrario, però, dal 2014, la Regione che nel frattempo vedeva come commissario ad acta il nuovo presidente della Giunta regionale, Paolo Frattura, ritenne di dovere dare ancora seguito al taglio. Da qui, il ricorso promosso da numerosi medici di assistenza primaria e di continuità assistenziale al tribunale di Campobasso che si è espresso nei giorni scorsi condannando l’Asrem al pagamento di quanto dovuto. Una vera e propria tegola finanziaria che potrebbe aggirarsi sui sei o sette milioni di euro di somme indebitamente trattenute dall’anno 2014. Ancora errori, dunque, che vanno a contraddistinguere l’attività delle strutture sanitarie regionali.

Di admin

Potrebbe Interessarti

Criscuoli (Adoc): Traporto urbano a Campobasso, solita confusione

L’associazione Adoc Molise, cercando di evitare inutili e futili polemiche, ritiene comunque opportuno replicare a …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *