Home / Politica / Romagnuolo:”Mancato controllo e manutenzione delle caldaie. Sanzioni assurde”

Romagnuolo:”Mancato controllo e manutenzione delle caldaie. Sanzioni assurde”

“Ho presentato un mio ordine del giorno sulle sanzioni per mancato controllo e manutenzione delle caldaie. Infatti, in questi giorni centinaia di famiglie molisane, oggi molto più povere di ieri, stanno ricevendo da parte della Regione Molise, IV Dipartimento, Servizio di Programmazione Politiche Energetiche, su segnalazione gestita dall’ATI SO.LA.RE s.r.l ESA, Concessionaria del servizio di controllo, delle notifiche d’accertamento, irregolarità e contestazione amministrativa inerenti al mancato controllo e manutenzione annuale degli impianti con generatore di calore a fiamma – caldaie, così come disposto dall’art.7, del D.L n.192 del 19.08.2005 comma 1”. Lo scrive il consigliere regionale, Aida Romagnuolo. “Per l’esattezza, l’art. 15 comma 5 del D. L n. 192 del 19/08/2005 che recita: – il proprietario o il conduttore dell’unità immobiliare, l’amministratore del condominio, o l’eventuale terzo che se ne è assunta la responsabilità, qualora non provveda alle operazioni di controllo e manutenzione degli impianti di climatizzazione secondo quanto stabilito dall’art. 7, comma 1, è punito con la sanzione amministrativa non inferiore a € 500 e non superiore a € 3000. La MIA azione politica, come amministratore regionale, deve essere tesa a migliorare la qualità della vita dei cittadini, aiutarli e sostenerli e non di certo a peggiorarla e fare cassa con delle spropositate sanzioni che in molti definiscono come delle vere e proprie tasse, sanzioni che cadono come macigni sulle spalle dei cittadini che stanno attualmente vivendo nella nostra Regione un periodo drammatico, un periodo dove manca il lavoro, i servizi. Naturalmente, non dimentico che la stragrande maggioranza degli abitanti del Molise, è composta prevalentemente da persone anziane e quindi si va a colpire la parte più fragile e più debole della società molisana. Spero tanto, che questo mio ordine del giorno venga approvato.

Di admin

Potrebbe Interessarti

Lavoratori ex Ittierre, Toma: Siamo in grado di assicurare cinque mesi di mobilità

«Abbiamo una buona notizia per i lavoratori dell’Area di crisi complessa, quelli della ex Ittierre, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *