Home / Politica / ROMAGNUOLO (PRIMA IL MOLISE): DISLESSICI. RIATTIVIAMO IL PROGETTO RIVOLTO AI BAMBINI.

ROMAGNUOLO (PRIMA IL MOLISE): DISLESSICI. RIATTIVIAMO IL PROGETTO RIVOLTO AI BAMBINI.

“Ho ritenuto doveroso chiedere con un mio ordine del giorno, l’urgente proseguimento dei progetti rivolti a bambini e  ragazzi con  disturbi specifici dell’apprendimento DSA, considerato che dal 2016 fino al 2018 ne era stato attivato uno rivolto a ragazzi con disturbi specifici dell’apprendimento presso il sevizio di Neuropsichiatria Infantile ASREM sede di Termoli-Larino, alla quale avevano partecipato oltre settanta bambini provenienti dalla provincia di Campobasso. Ovviamente, questa mia richiesta deve invece ora riguardare anche un progetto per la provincia di Isernia”. E’ quanto dichiarato da Aida Romagnuolo leader di Prima il Molise. Il problema è particolarmente sentito nel Molise, ha continuato Romagnuolo, perchè la dislessia è un disturbo dell’apprendimento dovuto ad una difficoltà circa le capacità di lettura, calcolo e scrittura e che queste difficoltà specifiche in molti casi si possono compensare con strategie mirate. La mia richiesta ha proseguito Romagnuolo, è consequenziale ai benefici che gli stessi bambini avevano ottenuto dalla partecipazione, dal momento che i dislessici frequentemente sono dotati di notevoli talenti nell’elaborazione delle informazioni visive e spaziali, sono intuitivi e creativi, per cui possono ottenere risultati di un certo rilievo e successo sia in campo scolastico sia sul lavoro a condizione però, che ci sia un contesto corretto che agevoli lo sviluppo e faccia emergere le singole potenzialità. Per questi motivi, ha concluso Romagnuolo, ho chiesto l’impegno del Presidente Toma  per l’immediata ed urgente attivazione dei seguenti progetti rivolti a bambini e ragazzi affetti da  dislessia

Di admin

Potrebbe Interessarti

#vengoconquestamiaadirvi

di Franco Di Biase In quel tempo esistevano le Regioni, le avevano concepite per creare …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *