Home / Politica / Romagnuolo: “Mazzuto ha fatto della Lega in Molise un partito di riciclati”

Romagnuolo: “Mazzuto ha fatto della Lega in Molise un partito di riciclati”

Rimane ferma la posizione di Aida Romagnuolo in merito alla considerazione che ha di Luigi Mazzuto e del suo ruolo di Assessore della Giunta Toma. Anche se per la Consigliera regionale e per la sua collega Calenda non è arrivato nessun provvedimento di espulsione dalla Lega, Romagnuolo è certa di non voler più appartenere a quel partito in cui non si riconosce e di cui non condivide più la linea politica che ora sta portando avanti Mazzuto e che ha portato in un’altra direzione, rispetto al rinnovamento che il partito averebbe dovuto rappresentare.A breve, ha assicurato Romagnuolo, uscirà un nuovo movimento politico con il quale ci si prepara alle prossime elezioni amministrative e quindi agli appuntamenti elettorali di Campobasso e Termoli. Un nuovo gruppo che avrà un ampio seguito, infatti Romagnuolo ha spiegato che tutti i coordinatori cittadini della Lega, hanno lasciato il partito per seguirla in questa nuova avventura, “gli attivisti – ha detto – mi hanno stimolato a fare questo nuovo movimento con cui presenteremo delle liste sia a Campobasso che a Termoli. Oramai il partito della Lega si è indebolito e quasi non esiste più, Mazzuto – ha continuato la Consigliera regionale – ha due riciclati a Campobasso e qualche riciclato su TermoliLa vera Lega che ha avuto un seguito, i nuovi voti, i giovani e le donne non esiste più e secondo me – ha detto ancora – la Lega diventerà una pattumiera e Mazzuto continuerà a far entrare i riciclati da altri partiti”.In merito poi agli equilibri della maggioranza regionale nulla è cambiato, ma Aida Romagnuolo non demorde e assicura che continuerà ad interpellare il Presidente Toma interrogandolo perché  Mazzuto siede tra i banchi della Giunta regionale, a che titolo e in quota a quale partito,  continuando inoltre a chiedergli di revocargli la delega di Assessore.

Di admin

Potrebbe Interessarti

Calenda scrive a Conte: «Sanità, dopo Reggio Calabria una riunione del Consiglio dei Ministri anche a Isernia»

«La grave situazione in cui versa il sistema sanitario molisano necessita di prese di posizioni …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *