Home / Politica / Regione, i ritardi sul bilancio pesano sulle imprese
cof

Regione, i ritardi sul bilancio pesano sulle imprese

La I Commissione Consiliare (Ordinamento ed organizzazione amministrativa), nell’ambito dell’esame della Manovra di bilancio 2019, ha licenziato pomeriggio con parere favorevole (4 voti favorevoli e 2 contrari), nella seduta di questo pomeriggio, il Documento di Economia e Finanza Regionale (DEFR) presentato dalla Giunta Regionale. Il DEFR passa ora all’esame dell’Assemblea consiliare. La Commissione intanto continuerà nelle prossime sedute l’esame degli altri documenti che compongono  la Manovra di bilancio 2019.  Si accumulano ritardi in Consiglio regionale per la sessione di bilancio. E le imprese soffrono per i mancati pagamenti dovuti proprio ai ritardi accumulati nel predisporre, da parte della Giunta regionale, del progetto di bilancio. Come pesano i ritardi politici anche nella discussione del documento e nella sua approvazione che, con molta probabilità, si avrà il prossimo 26 aprile in Consiglio regionale. Il passaggio grave, però, è determinato dall’assenza di una strategia politica da parte dell’assise regionale. Il Consiglio regionale è praticamente fermo e l’attività politica è immobile mentre a soffrire sono proprio le imprese visto e considerato che le spese istituzionali, ovvero i pagamenti dei consiglieri, vanno di per sè. Un fatto grave per una regione che ha tanti, troppi problemi in agenda e che non riesce a trovare le possibili soluzioni. Anche la stessa sessione di bilancio, con il confronto con le parti sociali un tempo foriera di discussioni e confronti, oggi è stata ridotta ad un semplice momento di incontro ma privo del costrutto necessario. E così i ritardi accumulati nella definizione del bilancio di previsione e del documento economico finanziario rischiano di bloccare l’attività istituzionale ma, anche, le possibilità di crescita del territorio. Così come la mancanza di una vera discussione sui punti programmatici e gli investimenti da porre in essere finiscono con il rallentare le azioni necessarie per la ripresa del territorio.

 

Di admin

Potrebbe Interessarti

IL MOLISE, IL FUTURO E LA SUA UNIVERSITA’

L’elezione per il rinnovo del Rettore dell’Università del Molise avrà luogo l’8 maggio prossimo venturo. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *