Quinton Fortune: il Sudafrica spera che il ruolo dell’Under 20 dell’Inghilterra aumenterà gli obiettivi di allenamento

L’ultimo lavoro di Quinton Fortune è stato al Reading FC nella squadra del campionato inglese, che ha lasciato a febbraio

L’ex centrocampista del Sud Africa e del Manchester United Quinton Fortune ha detto che spera che il suo ruolo di allenatore con la squadra inglese Under 20 sarà un trampolino di lancio per carriere più grandi in futuro.

Iniziato ad agosto, l’ultimo ruolo di Fortune come parte dell’Elite Coach Program (EECP) dell’Inghilterra arriva dopo un periodo come allenatore della prima squadra al Reading, squadra del campionato, e con la squadra Under 23 del Manchester United e del Cardiff City.

Il 45enne, che è stato nei libri di Old Trafford tra il 1999 e il 2006, vede il suo nuovo lavoro come un trampolino di lancio verso cose più grandi in futuro.

“Ho ancora l’ambizione di allenare in un grande club”, ha detto a BBC Sport Africa. “Questo lavoro mi dà un altro modo di pensare: vedere come lavorano gli allenatori con i giocatori più giovani”.

“Mi sto preparando per il momento in cui arriverà l’azione più grande. Non deve essere per forza in Inghilterra, in qualsiasi parte del mondo andrebbe bene.

“Per ora sto aiutando questi giovani giocatori a migliorare e, dal punto di vista personale, sto facendo più esperienza come allenatore”.

EECP è un’iniziativa congiunta della Federcalcio e della Federazione dei calciatori professionisti che è stata introdotta nel 2017 per creare opportunità per gli allenatori delle comunità nere e asiatiche di lavorare con le squadre nazionali dell’Inghilterra per acquisire esperienza di coaching internazionale.

Il ruolo prevede la collaborazione con lo staff tecnico dell’Inghilterra under 20, che a maggio giocherà i Mondiali in Indonesia.

Fortune, che è stato senza lavoro da quando ha lasciato Reading a febbraio, ha ammesso di essere ansioso di tornare ad allenarsi e ha colto l’opportunità quando è apparsa.

READ  Il Chelsea 'monitora' lo stato del contratto di Gianluigi Donnarumma a Milano con il portiere dell'Italia nominato free agent in estate

Ha fatto parte dello staff tecnico guidato dall’ex allenatore dell’Accademia del Liverpool Ian Foster, che ha aiutato l’Inghilterra Under 20 a vincere tutte e tre le partite – contro Marocco, Australia e Cile – in un torneo in Spagna a settembre.

“Oltre a lavorare con i giocatori quando abbiamo campi, parte del mio lavoro è guardare i giocatori che sono nella squadra o in disparte quando giocano per i loro club”, ha aggiunto Fortune.

“Daccio anche più input possibile ai giovani giocatori usando l’esperienza che ho acquisito come giocatore in due Mondiali, alcune Coppe d’Africa e, naturalmente, giocando per il Manchester United”.

Bene Bafana la fortuna spiega le ali dell’allenamento

Quinton Fortune in azione per il Sudafrica
Ha rappresentato Fortune South Africa alle finali della Coppa del Mondo 1998 e 2002

Fortune, titolare di una licenza Uefa Pro, la più alta qualificazione di allenatore d’Europa, è uno dei tanti giocatori sudafricani ed ex Bafana Bafana, che attualmente si stanno allenando all’estero.

Lo scorso agosto, Benny McCarthy è entrato a far parte dello staff tecnico del Manchester United mentre l’ex centrocampista Stephen Pienaar era assistente allenatore della squadra under 18 dei giganti olandesi dell’Ajax.

La scorsa settimana, Waddlow Davids, che è stato assistente di Josef Zenbauer agli Orlando Pirates due stagioni fa prima di essere promosso ad allenatore congiunto la scorsa stagione, ha incontrato Zeinbauer al Lokomotiv Mosca in Premier League.

Nel frattempo si è unito Pitso Mosimane, l’allenatore più brillante d’Africa Il tre volte campione dell’Arabia Saudita Al-Ahly, In un momento in cui cercano un rapido ritorno in Prima Divisione dopo essere retrocessi la scorsa stagione.

Altri allenatori sudafricani all’estero includono l’ex difensore del Bafana Bradley Carnell, che è con il St Louis, un club statunitense che gareggerà nella Major League Soccer nel 2023, e l’ex centrocampista Masselo Modube, che ha allenato la squadra belga di terzo livello K. ESK Leopoldsburg dal 2020.

READ  Cronaca: il Tottenham vuole ingaggiare l'italiano a parametro zero la prossima estate - Spurs Webb

Gli uomini del Sud Africa non sono apparsi alla Coppa del Mondo da quando hanno ospitato il torneo nel 2010, mentre la squadra ha perso anche la Coppa d’Africa 2021, ma Fortune spera che le esperienze degli allenatori in tutto il mondo alla fine aiuteranno la squadra nazionale.

“È fantastico che abbiamo così tanti allenatori che lavorano all’estero – e speriamo che avranno l’opportunità di restituire il calcio sudafricano in futuro”, ha detto Fortune.

“Spero che abbiano l’opportunità di lavorare con la nazionale a qualsiasi livello. Le nostre nazionali dovrebbero sicuramente trarre vantaggio dall’utilizzo dell’esperienza di questi ex giocatori”.

Un decennio fa, il 47 volte internazionale ha detto alla BBC che lui Aveva l’ambizione di dirigere Bafana Bafana E aiutare il suo Paese a diventare la prima squadra africana a vincere la Coppa del Mondo.

Fortune, che ha giocato le finali dei Mondiali 1998 e 2002, ha confermato la sua volontà di prendere in carico in futuro i campioni d’Africa 1996.

“Personalmente se c’è un’opportunità per aiutare la nazionale starò attento, ma deve essere nelle condizioni giuste”, insiste.

“Abbiamo un grande talento in Sud Africa che può competere a livello internazionale con il giusto sviluppo, formazione e opportunità”.

La carriera professionale di Fortune lo ha portato al Real Mallorca e all’Atletico Madrid prima di passare al Manchester United nel 1999, vincendo il titolo di Premier League inglese nel 2003.

È stato seguito da incantesimi con il Bolton Wanderers, il club italiano del Brescia e la squadra belga del Topiz prima di concludere i suoi giorni da giocatore al Doncaster Rovers nel 2010.

READ  Jonny Evans: come "fare i numeri" in allenamento ha portato il difensore NI sulla strada per 100 presenze

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.