Putin ed Erdogan accettano di avviare pagamenti parziali in rubli per il gas russo

Veduta generale della centrale nucleare di Zaporizhzhia, situata nella regione di Enerhodar controllata dalla Russia, vista da Nikopol il 27 aprile 2022. Ed Jones/AFP/Getty Images

Le preoccupazioni sono aumentate dopo che il Ministero della Difesa britannico ha fatto eco alle accuse dell’esercito ucraino secondo cui le forze russe stavano usando la centrale nucleare di Zaporizhzhya in Ucraina per sparare su posizioni militari attraverso il fiume Dnepr, ma i funzionari occidentali hanno minimizzato il pericolo.

Lo ha detto il ministero della Difesa britannico nel suo ultimo aggiornamento sulla situazione in Ucraina.
“Le forze russe potrebbero aver utilizzato l’area più ampia della struttura, in particolare la vicina città di Enerhodar, per riposare le loro forze, approfittando dello stato protetto della centrale nucleare per ridurre i rischi per le sue attrezzature e il personale dagli attacchi ucraini durante la notte”.

La valutazione del ministero della Difesa riflette le accuse mosse dal sindaco della città di Enerhodar occupata dai russi, Dmytro Orlov, che a fine luglio ha affermato che la Russia stava usando l’impianto come fortezza. “Loro (le forze russe) sanno molto bene che le forze armate ucraine non risponderanno a questi attacchi, perché possono danneggiare la centrale nucleare”, ha detto Orlov all’Espresso TV ucraino.

immagine mista: Giovedì, i funzionari occidentali hanno minimizzato la possibilità di intensi combattimenti dentro e intorno alla centrale nucleare.

La Russia può utilizzare il sito come un’area sicura, da cui possono essere svolte operazioni difensive. I funzionari hanno affermato che l’Ucraina studierà molto attentamente come evitare troppi rischi attorno al sito.

“L’area del sito stesso della centrale nucleare è troppo piccola per essere molto importante in termini di progresso. I funzionari hanno aggiunto che l’Ucraina potrebbe sempre circondarla o aggirarla”. pianificazione, ma non precluderà in alcun modo le condizioni per fare progressi”.

Le preoccupazioni del Dipartimento della Difesa arrivano dopo che il direttore generale dell’Agenzia internazionale per l’energia atomica Rafael Grossi ha dichiarato martedì all’Associated Press che la situazione nell’impianto era “totalmente fuori controllo”.

READ  Il ministro degli Esteri russo ha affermato che gli obiettivi del suo Paese in Ucraina ora vanno oltre la regione del Donbass

Grossi ha detto che stava cercando di organizzare una missione, sostenuta dal segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres, per visitare l’impianto, ma ha spiegato che in realtà l’avvio era “una questione molto complicata”, poiché “richiede comprensione e cooperazione” da parte degli ucraini e I russi lo occupano.

Alcune informazioni di base: La Russia ha catturato la centrale, la più grande centrale nucleare d’Europa, nei primi giorni della guerra il 5 marzo. Una settimana dopo, il 12 marzo, una squadra di funzionari e tecnici dell’agenzia nucleare statale russa, Rosatom, è arrivata sul sito. Per aiutare a gestire l’impianto e aiutare con le riparazioni, ha detto l’agenzia nucleare ucraina Energoatom.

La situazione nello stabilimento è rimasta complicata da allora, con dipendenti ucraini e russi che lavorano fianco a fianco. Le comunicazioni tra la stazione e l’AIEA sono state sporadiche.

L’Agenzia internazionale per l’energia atomica ha affermato che le operazioni militari nella regione, con l’annuncio di un contrattacco ucraino per impadronirsi di Kherson, hanno reso la situazione più instabile.

Sebbene i funzionari occidentali comprendano alcune delle preoccupazioni dell’AIEA, “non pensano [the situation] Terribile perché è necessariamente dipinto dai media in questo momento.

I funzionari hanno continuato spiegando che impianti come quello di Zaporizhzhia sono costruiti con molteplici misure di sicurezza in atto. “Quindi, per favore, non pensare che stiamo guardando una situazione simile a quella di Chernobyl, non è così”, hanno detto i funzionari. “Pensiamo che nel complesso le condizioni per questo sito siano ancora buone”.

La CNN ha contattato Rosatom per un commento ma non ha ancora ricevuto risposta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.