Pierre-Emerick Aubameyang del Barcellona ha ricevuto cure psichiatriche dopo il calvario del furto con scasso

La star del Barcellona Pierre-Emerick Aubameyang e la sua famiglia sono stati trasferiti in un hotel a cinque stelle in seguito al calvario di una violenta rapina, con l’attaccante che sembra aver rifiutato il consiglio di assumere una guardia 24 ore su 24.

Secondo quanto riferito, Aubameyang è stato aggredito da un gruppo di quattro uomini e minacciato con armi da fuoco e sbarre di ferro davanti alla moglie terrorizzata, Alisha Behig, e ai loro due bambini terrorizzati.

I ladri sono scappati con i gioielli dopo che Aubameyang è stato costretto ad aprire una cassaforte all’interno della proprietà a Castelldefels, una città costiera a sud di Barcellona.

Aubameyang, 33 anni, è stato colpito al mento con una sbarra di ferro, mentre Behig è stato colpito alla testa, ma hanno deciso di non ricevere cure ospedaliere per non spaventare ulteriormente i loro figli.

Testata giornalistica catalana ARA Ha affermato che Barcellona li ha trasferiti al lussuoso Princessa Sofia Hotel e ha fornito loro una consulenza psicologica.

I bambini – Cortez, 11 anni e Pierre, sei – hanno visto i loro genitori tenuti per terra per un’ora mentre i ladri saccheggiavano la casa nelle prime ore del lunedì mattina.

Il calciatore del Barcellona Pierre-Emerick Aubameyang e la sua famiglia sono stati attaccati da una banda di ladri, che ha saccheggiato la loro casa nelle prime ore di lunedì mattina.

Aubameyang era a casa con sua moglie Alisha Behag quando gli uomini hanno fatto irruzione nella loro proprietà

La coppia sta insieme da oltre dieci anni

Aubameyang era a casa con sua moglie Alisha Behag quando gli uomini hanno fatto irruzione nella loro proprietà

Aubameyang e la sua famiglia sono stati trasferiti all'Hotel Sofia di Barcellona

Aubameyang e la sua famiglia sono stati trasferiti all’Hotel Sofia di Barcellona

La polizia sta cercando gli aggressori e crede che appartengano a una banda organizzata di albanesi kosovari.

Sembra che la banda abbia sequestrato la proprietà di Aubameyang mentre si trovava fuori dagli Stati Uniti nel round preliminare di Barcellona.

In quel momento, hanno tentato senza successo di entrare in casa ma sono stati impediti dall’allarme. Ma in questa occasione, il contatto è stato perso perché Aubameyang e la sua famiglia erano a casa.

La banda è riuscita facilmente a scalare una recinzione del giardino per raggiungerla ed è scappata a bordo di un’Audi A3 bianca.

READ  Notizie Tottenham vs Burnley: il Tottenham attacca Antonio Conte, puntando alla vendetta in uno scontro ad alto rischio

L’ARA ha anche riferito che Babanzila Meshak – un giovane calciatore gabonese che gioca per Terrassa, squadra di quarta divisione, e che viveva a casa di Aubameyang – era a casa durante la rapina ma è rimasto illeso.

I rapporti dicono che i loro figli, Pierre (a sinistra), sei anni, e Curtis (a destra), 11 anni, hanno visto i loro genitori tenuti a terra per un'ora mentre la banda perquisiva la loro casa

I rapporti dicono che i loro figli, Pierre (a sinistra), sei anni, e Curtis (a destra), 11 anni, hanno visto i loro genitori tenuti a terra per un’ora mentre la banda perquisiva la loro casa

Aubameyang è stato picchiato da criminali, che hanno terrorizzato se stesso e Behag con armi da fuoco e sbarre di ferro durante il raid a tarda notte

Aubameyang è stato picchiato da criminali, che hanno terrorizzato se stesso e Behag con armi da fuoco e sbarre di ferro durante il raid a tarda notte

Il Barcellona ha consigliato ai suoi giocatori di utilizzare la sicurezza privata delle loro proprietà per scoraggiare i criminali.

Tuttavia, dal momento che Aubameyang è stato collegato a un trasferimento dal Barcellona quest’estate, non ha ancora assunto nessuno per proteggere le sue proprietà.

L’incidente arriva quando Aubameyang è collegato al ritorno in Premier League dopo l’interesse del Chelsea, appena sette mesi dopo la sua partenza dall’Arsenal dopo una lite con l’allenatore dell’Arsenal Mikel Arteta per violazioni disciplinari.

Aubameyang, che è stato pesantemente esaminato in un documentario Amazon sull’Arsenal per il suo cattivo atteggiamento, è noto per le sue appariscenti auto sportive e per mostrare i suoi gioielli e marchi.

Aubameyang è famosa per mostrare le sue auto sportive di lusso e mostrare i suoi marchi

Aubameyang è famosa per mostrare le sue auto sportive di lusso e mostrare i suoi marchi

Non è la prima volta che i giocatori del Barcellona sono vittime di furti con scasso e furto, con l’orologio da £ 59.000 del compagno di squadra Robert Lewandowski rubato fuori dal campo di allenamento del club.

L’orologio di Lewandowski è stato dirottato mentre il 33enne stava ricevendo i fan prima di un allenamento serale con il Barcellona.

Si dice che il ladro abbia aperto la portiera dell’auto di Lewandowski e preso l’orologio mentre il nazionale polacco stava firmando autografi, prima di tentare di inseguire lui stesso il ladro.

La polizia ha rapidamente arrestato un sospetto e Lewandowski ha recuperato l’orologio prima di prendere parte alla sessione di allenamento in vista della partita di LaLiga di domenica alla Real Sociedad.

Lo scorso novembre, il giovane esterno Ansu Fati è stato svaligiato in casa mentre era al piano di sotto a guardare il club giocare contro i rivali locali dell’Espanyol.

Alcuni membri della famiglia del 19enne erano seduti nel seminterrato della proprietà durante l’irruzione, che avrebbe assistito al furto di denaro, orologi e gioielli costosi.

I membri della famiglia hanno lanciato l’allarme intorno alle 22:00 quando hanno sentito “rumore” dal piano superiore, poiché gli aggressori avrebbero avuto accesso alla proprietà.

Il numero 112 è stato poi chiamato dalla famiglia interessata ma all’arrivo la polizia non ha trovato nessuno al piano di sopra, facendo pensare che coloro che sono entrati nel frattempo siano fuggiti.

Fati, 19 anni, lunedì si è recato alla stazione di polizia di Mossos a Sant Cugat, secondo La Vanguardia, dove ha spiegato in dettaglio cosa è successo durante il furto.

Ansu Fati, compagno di squadra di Aubameyang, ha fatto svaligiare la sua casa l'anno scorso mentre la sua famiglia era lì

Ansu Fati, compagno di squadra di Aubameyang, ha fatto svaligiare la sua casa l’anno scorso mentre la sua famiglia era lì

Nel 2018, tre stelle del Barcellona sono state prese di mira dai ladri. Il centrocampista Philippe Coutinho è tornato a casa per scoprire che la sua casa era stata svaligiata, mentre un gruppo di uomini ha fatto irruzione in casa del difensore Gerard Pique mentre si preparava a giocare per la Spagna ai Mondiali.

Nello stesso anno, i ladri si sono fatti strada all’interno della proprietà del terzino sinistro Jordi Alba mentre la sua famiglia era all’interno.

C’è stata anche un’altra ondata di furti con scasso e irruzioni nel 2019, con l’ex centrocampista Kevin-Prince Boateng che avrebbe perso gioielli e denaro per un valore compreso tra £ 255.000 e £ 350.000 dopo che una banda è entrata nella sua casa mentre stava giocando una partita.

READ  Qualificazioni ai Campionati Europei UEFA Under 21: la Repubblica perde il primo posto dopo aver sconfitto l'Italia

La storia dell’irruzione di Aubameyang arriva dopo che l’ex star del Manchester United Paul Pogba ha affermato di essere stato vittima di un complotto di estorsione da 11 milioni di sterline da parte di una banda che lo ha portato in un appartamento a Parigi e lo ha minacciato con fucili d’assalto.

Il 29enne, che ha vinto la Coppa del Mondo con la Francia, ha detto che gli uomini volevano soldi per “servizi di protezione” indietro di 13 anni, compreso il suo tempo a Manchester.

Paul Pogba (nella foto con sua moglie Zilay Pogba) ha affermato di essere stato vittima di un complotto di estorsione da 11 milioni di sterline da parte di una banda che lo ha portato in un appartamento a Parigi e lo ha minacciato con fucili d'assalto.

Paul Pogba (nella foto con sua moglie Zilay Pogba) ha affermato di essere stato vittima di un complotto di estorsione da 11 milioni di sterline da parte di una banda che lo ha portato in un appartamento a Parigi e lo ha minacciato con fucili d’assalto.

Pogba afferma che due uomini armati hanno affermato di averlo “protetto segretamente” per un periodo che dura da più di un decennio, inclusi due periodi al Manchester United, l’ultimo dei quali è terminato all’inizio di quest’anno.

Il francese ha detto che la banda lo stava minacciando da quattro mesi.

L’intimidazione è stata effettuata a Manchester ad aprile, e successivamente intorno alla città italiana di Torino, dove Pogba attualmente gioca per la Juventus.

Si dice anche che la banda abbia trasferito Pogba in un appartamento nel sobborgo parigino di Llane-sur-Marne, dove Pogba è cresciuto, alla fine di marzo. Lì, i membri della banda hanno accusato Pogba di non aiutarli finanziariamente da quando è diventato un giocatore professionista.

Durante i colloqui con la polizia, Paul Pogba ha detto di essere sempre stato vicino ai suoi amici d’infanzia e di aiutarli finanziariamente quando poteva.

Ma a gennaio ha cacciato qualcuno dalla sua casa di Manchester dopo aver scoperto che l’uomo non identificato aveva usato la carta di credito di Pogba per rubare 200.000 euro, l’equivalente di 170.000 sterline.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.