Home / Politica / Pd: Guardie mediche, maggiore sicurezza

Pd: Guardie mediche, maggiore sicurezza

“Fornire indicazioni all’ASREM per la predisposizione della mappatura e della localizzazione dei presidi territoriali di continuità assistenziale al fine di elaborare un piano di sicurezza;
– realizzare degli impianti di video sorveglianza, anche di concerto con i Comuni, presso le sedi delle guardie mediche;
– dotare di maggiore illuminazione, di videocitofono ed a ristrutturare i presidi di continuità assistenziale, di concerto con Asrem e Comuni;
– fissare, come richiesto dall’Ordine dei Medici, senza ulteriore ritardo presso l’ASREM un incontro per l’individuazione delle soluzioni appropriate e delle opportune iniziative da assumere nelle sedi competenti, a tutela della sicurezza e della dignità degli operatori del Servizio”.
Sono queste le richieste al Presidente Toma contenute nella mozione presentata  in Consiglio regionale dai Consiglieri del Partito Democratico Micaela Fanelli e Vittorino Facciolla, dopo l’ultimo episodio di violenza perpetrato ai danni di un medico in servizio presso la Guardia Medica di Colletorto.
“Non è più tollerabile assistere inermi alle continue aggressioni e ai quotidiani rischi cui vanno incontro i medici di Continuità Assistenziale del Molise che – è bene sottolineare anche questo increscioso aspetto – svolgono la loro preziosa opera in favore di tutta la popolazione molisana in locali spesso fatiscenti, privi di dotazioni mediche adeguate, insicuri soprattutto per i medici di sesso femminile, le più esposte a pericoli nello svolgimento del servizio.
Siamo pertanto a disposizione dell’Ordine dei Medici e della struttura commissariale per raccogliere le istanze degli operatori in servizio nelle Guardie mediche, al fine di individuare e assumere di concerto le migliori e più opportune azioni da intraprendere”.

Di admin

Potrebbe Interessarti

Maroncelli: “Scuola di Mascione, il compimento di un lavoro concorde”

A Mascione sorgerà una nuova scuola. Da alcuni giorni sono al lavoro le ruspe per …

Un Commento

  1. È veramente triste oltre che assolutamente ASSURDO che un medico debba rischiare di tutto da aggressioni verbali a quelle fisiche, non parliamo poi se donna,per espletare il proprio lavoro di aiuto al servizio dei cittadini !!! È quindi ovvio , a mio avviso,che i medici debbano essere protetti daĺle forze dell’ordine . Mi spiace veramente che si sia giunti a tanto nella nostra società che ha abbandonato ogni forma di rispetto per la professionalità e la vita altrui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *