Pablo Mari: il difensore dell’Arsenal è ricoverato in ospedale dopo essere stato accoltellato in un attacco a un centro commerciale in Italia | notizie di calcio

Il difensore dell’Arsenal Pablo Mari è ricoverato in ospedale dopo essere stato accoltellato giovedì a Milano.

Mary, che si ritiene essere cosciente e non in gravi condizioni, è stata tra le sei persone aggredite in un centro commerciale della città italiana.

Mary è stata tra le cinque persone ricoverate in ospedale, una delle quali – un uomo sulla trentina – è poi morta.

La sesta vittima non ha avuto bisogno di cure ospedaliere.

Mary trascorrerà giovedì notte in ospedale e venerdì sarà operata per ridurre al minimo i danni muscolari alla schiena.

Il 29enne stava facendo shopping con la sua famiglia quando è stato preso a pugni in faccia prima di essere accoltellato alla schiena al centro commerciale di Assago.

Sky Italia riferisce che gli investigatori hanno escluso il terrorismo e la polizia ha arrestato un uomo di 46 anni.

Mari è in prestito al Monza dall’Arsenal, che lo ha ingaggiato dal club brasiliano Flamengo nel 2020.

Sky Italia ha appreso che l’allenatore del Monza Rafael Palladino lo visiterà giovedì sera.

immagine:
Mari, 29 anni, è in prestito al Monza dall’Arsenal, che lo ha ingaggiato dal club brasiliano Flamengo nel 2020.

L’allenatore dell’Arsenal Mikel Arteta ha detto che Mary “sembra a posto”.

“Lo so [club technical director] “Edu è stato in contatto con i suoi parenti”, ha detto Arteta dopo la sconfitta per 2-0 di giovedì contro il PSV Eindhoven in Europa League.

“È in ospedale. Sembra che stia bene. Sarò informato ora su cosa è successo.”

Giovedì sera l’Arsenal ha rilasciato una dichiarazione del club: “Siamo tutti scioccati nell’apprendere l’orribile notizia dell’incidente di accoltellamento in Italia, che ha portato un certo numero di persone in ospedale, incluso il difensore centrale in prestito Pablo Mari.

READ  "Nessuna cronologia": Jack Willis fornisce aggiornamenti sulla riabilitazione dagli infortuni

“Abbiamo contattato l’agente di Pablo che ci ha detto che era in ospedale e non era gravemente ferito.

“I nostri pensieri sono con Pablo e le altre vittime di questo terribile incidente”.

Adriano Galliani, amministratore delegato di Monza, ha detto a Sky Italia che Marie è stata accoltellata alla schiena e aveva una “ferita abbastanza profonda”, ma le sue ferite non erano in pericolo di vita.

Galliani ha detto: “Pablo Marie aveva un taglio abbastanza profondo alla schiena, che fortunatamente non ha toccato organi vitali come i polmoni o altri.

“La sua vita non è in pericolo, dovrebbe riprendersi in fretta”.

Galliani in seguito ha detto a Sky Italia che Mary, che è alta 6 piedi e 4 pollici, è stata “salvata” a causa della sua altezza e ha detto che Mary ha dato alla luce suo figlio in un carrello della spesa.

“Raccontami di questo incredibile incidente”, ha detto Galliani. “Aveva suo figlio in carrozza e sua moglie al suo fianco. Non si è accorto di nulla. Poi ha sentito qualcosa di doloroso alla schiena, il coltello del criminale.

“Purtroppo, ha anche visto il criminale accoltellare qualcuno alla gola. Ha visto tutto quello che è successo ed è stato molto sconvolgente”.

Mary è ricoverata all’ospedale Niguarda e dice a Galliani che lunedì vuole tornare ad allenarsi.

Galliani ha scritto su Twitter: “Caro Pablo, siamo tutti qui vicini a te e alla tua famiglia, ti vogliamo bene, continua a combattere come sai fare, sei un guerriero e ti riprenderai presto”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.