Michael Snow, l’artista canadese che “non conosceva confini”, è morto all’età di 94 anni

Michael Snow, il leggendario artista canadese che ha onorato Toronto con due opere d’arte pubblica, è morto. Aveva 94 anni.

Snow, nato a Toronto nel 1928, è morto giovedì, secondo Tamsen Green, senior director della Jack Scheinman Gallery di New York, che lo rappresentava. Snow ha studiato all’Ontario College of Art, ora chiamato Ontario University of Art and Design.

L’Art Gallery of Ontario ha affermato che Snow era “ben noto a livello internazionale come pittore, scultore, regista, musicista e autore”.

Il mondo dell’arte piange la sua morte. Gli omaggi al suo lavoro sono pubblicati su Twitter. La neve è ricordata per il lavoro pionieristico.

Toronto è famosa per la sua neve Fermata del voloun gruppo di oche canadesi a grandezza naturale in volo presso l’Eton Centre, fondato nel 1979, e Il pubblicoDue enormi statue placcate in oro al Rogers Center raffigurano tifosi sportivi in ​​festa, inaugurate nel 1989.

Audience, un’installazione artistica del famoso artista canadese Michael Snow, è stata fotografata al Rogers Centre il 6 gennaio 2023. Snow è morta il 5 gennaio. Aveva 94 anni. (Evan Mitsui/CBC)

L’Università OCAD ha affermato che Snow “non conosce confini”.

“Il suo lavoro ha esplorato una vasta gamma di media tra cui film iconici e pionieristici, installazioni, sculture, fotografie e musica. L’Università OCAD piange la sua scomparsa”, ha detto la scuola in un tweet venerdì.

Sarah Milroy, curatrice principale della McMichael Art Gallery di Kleinburg, Ontario, a nord di Toronto, ha definito Snow “uno dei principali leoni” dell’arte canadese.

“Tutti noi di McMichael celebriamo i suoi innumerevoli successi attraverso i media in pittura, scultura, film, fotografia e musica sperimentale”, ha detto Milroy in un tweet venerdì.

La National Gallery definisce Snow un “gigante del mondo dell’arte”

In una dichiarazione rilasciata venerdì, la National Gallery of Canada si è detta “profondamente addolorata” per la sua scomparsa. Lo ha descritto come un “gigante del mondo dell’arte” in Canada e nel mondo.

“La sua opera d’arte innovativa e diversificata si irradia oltre i nostri confini, rendendolo un formidabile ambasciatore”, si legge nella dichiarazione.

“L’influenza di Snow abbraccia più generazioni; la sua eredità è quella di trasformare il rapporto tra opera d’arte e spettatore in modi senza precedenti. I suoi esperimenti creativi hanno sfidato le percezioni e alla fine hanno cambiato il modo in cui comprendiamo l’arte, il mondo e l’altro”.

L’artista Michael Snow è stato il primo canadese ad avere una mostra personale al padiglione canadese alla Biennale di Venezia nel 1970. (Telescopio/Archivi CBC)

Secondo il sito web della Jack Scheinman Gallery, il lavoro di Snow esplora “la natura della cognizione, della coscienza, del linguaggio e della temporalità”.

Ha detto che Snow è stato “uno dei principali registi sperimentali del mondo” a causa del suo film lunghezza d’ondapubblicato nel 1967. Dotato di uno zoom della telecamera di 45 minuti, è considerato un cinema sperimentale rivoluzionario.

Il cortometraggio si svolge interamente all’interno di un appartamento al piano di sopra mentre la telecamera ingrandisce lentamente l’inquadratura di una finestra, tagliando quattro volte a causa degli eventi che si svolgono sullo schermo.

All’inizio, due donne hanno ascoltato John Lennon campi di fragole per sempreE poco dopo aver lasciato il colpo, un uomo barcollò nel suo corpo e cadde a terra, apparentemente vittima di un omicidio. Lo zoom continua fino a quando non esce dalla visuale della telecamera, finendo infine con una donna che entra nella stanza superiore e un uomo che le telefona silenziosamente per informarla che ha trovato un cadavere.

lunghezza d’onda Ha vinto il Grand Prix al Knokke Experimental Film Festival di quell’anno, esponendo Snow a un nuovo pubblico e incoraggiandolo a esplorare ulteriormente il cinema sperimentale.

Nel 1970 Snow è stato presentato in una mostra personale alla Biennale di Venezia.

Una biografia sul sito web dell’Art Canada Institute descrive Snow come un musicista autodidatta che suonava il piano in gruppi jazz. Nel 1974 ha fatto parte del Canadian Creative Music Group, un gruppo di improvvisazione che ha fondato la Toronto Music Gallery.

Ha continuato a realizzare anche cortometraggi sperimentali, mentre mostrava alcuni dei suoi altri lavori in tutto il mondo, inclusa l’Art Gallery of Ontario.

L’ultima volta che AGO ha tenuto una mostra del suo lavoro, oggetti della visionenel 2012 per celebrare la ricezione del Gershon Skowitz Award.

Stefan Jost, CEO e direttore di AGO, ha detto che la galleria d’arte è stata rattristata nell’apprendere della sua scomparsa.

“Michael Snow è stato un artista e una persona straordinaria, un leggendario artista di Toronto la cui influente e acclamata carriera ha abbracciato tutti i media, tra cui pittura, disegno, scultura, fotografia, film, presentazioni video, arti audio, creazione di libri e jazz sperimentale. Il suo lavoro passa attraverso I nostri cuori e le nostre condoglianze vanno alla sua famiglia”.

Snow è stato nominato Compagno dell’Ordine del Canada nel 1981 ed è stato elevato a Compagno dell’Ordine del Canada nel 2007.

Abbiamo sicuramente perso una delle nostre icone.

Nella vita successiva di Snow, la sua influenza nell’arte e nel cinema è stata fondamentale, ha affermato Christopher Cutts, proprietario della Christopher Cutts Gallery di Toronto.

“Ora stava facendo una nuova attività? Non tanto”, ha detto, “ma era un ragazzo impegnato a volare in tutto il mondo”. “Ricordo di aver inviato le sue opere a Barcellona e al Museo Guggenheim.”

Katz ha mostrato il lavoro di Snow nella sua galleria, vale a dire il suo energia due Installato nel 2005.

Ha detto che nonostante la bassa statura di Snow, ricorda di aver preso tutto l’ossigeno nella stanza in base alla sua presenza.

“È stato speciale”, ha detto. “Abbiamo sicuramente perso una delle nostre icone”.

READ  Morta a 83 anni la leggenda del teatro canadese Martha Henry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.