Marina Militar Nastro Rosa Tour: Chiusura a Venezia

Marina Militar Nastro Rosa Tour: Chiusura a Venezia

Di Marina Militar Nastro Rosa Tour 11 luglio 12:33 EST

Marina Militar Nastro Rosa Tour: Lockdown a Venezia © MMNRT / M. Melandri


Il Gran Finale a Venezia del Marina Military Nastro Rosa Tour, la regata organizzata da Divisa Cervisi Spa, SSI Events e Marina Militar, dal 12 giugno ha portato dieci squadre in un viaggio attraverso fantastici luoghi italiani meno conosciuti dal turismo di massa.

Da Genova a La Maddalena, Formia, Crotone, Brindisi, Fieste, Ancona e persino Venezia, l’itinerario Marina Militare Nastro Rosa ha permesso di mettere in luce le regioni poco esplorate e allo stesso tempo di mettere in luce innovativi sistemi di navigazione, basati sulla tecnologia di “foglio” “.

La cerimonia di premiazione si è svolta in una magnifica cornice dell’Arsenale di Venezia, evento a cui hanno partecipato numerose istituzioni e cittadini: tra i presenti, il Ministro del Turismo Massimo Garavaglia, il Presidente di Marina Militar Enrico Credendino e la Presidente del Comune di Venezia Ermelinda Damiano.

“Il Marina Militar Nastro Rosa Tour rappresenta il legame indissolubile tra la Marina Militare e la vela. Nell’attività velica passato, presente e futuro si intersecano: tradizioni veliche, equipaggi d’élite e barche avanzate e prestazioni. A Venezia nello specifico, abbiamo ufficialmente chiuso l’edizione 2022 di questa iniziativa nata in collaborazione con l’agenzia Difesa Servizi che, nella peculiarità del settore degli sport velici, nutre la sensibilità per l’importanza che il mare rappresenta per il nostro Paese, e contribuisce anche a fungere da volano economico “marittimo” in quello che stiamo assistendo al “secolo blu” e che vede il tema marino imporsi come un fattore importante su cui puntare per uno sviluppo sostenibile e globale della nostra economia e di tutti i progetti offshore”, ha affermato l’ammiraglio Enrico Credendino.

“La seconda edizione a conferma del successo della prima. Un ringraziamento particolare al Ministro Garavaglia che attesta in sua presenza l’importante contributo che il tour ha dato alla crescita e alla promozione del marchio “Italia” in un particolare settore della stessa – il così -turismo detto “slow” in cui si colloca il turismo di mare.Ringrazio l’ammiraglio Credendino e le forze armate, con le quali abbiamo un rapporto appassionato e condividiamo valori, per il sostegno e l’accoglienza che ci ha riservato nel dominio marittimo.Le città che ci hanno ospitato le regate. Le amministrazioni locali hanno riscosso grande interesse, accogliendo l’iniziativa con curiosità e interesse. Le amministrazioni comunali erano disponibili e vicine, e desiderose di cogliere l’occasione per promuovere il proprio territorio attraverso eventi collaterali. E per questo voglio ringraziare i sindaci di il distretto e tutti i sindaci delle città che hanno ospitato il Tour. Questo incontro tra istituzioni e amministrazioni locali, che ci permette di promuovere il territorio È un bellissimo gioco di squadra chiamato “Sistema Paese”.Un tour all’insegna della sostenibilità, per promuovere e alzare l’asticella Consapevolezza dei diversi progetti in cui Difesa Servizi opera in collaborazione con Ministero del Turismo, ENIT, Agenzia del Demanio, come Progetto Valore Paese Italia, dove ‘Valore Paese Fari’, Con la sua rete di fari convertiti in strutture ricettive dislocate in tutto lo “stivale” – ha annunciato l’avvocato Fausto Riccia, amministratore delegato di Difesa Servizi SpA, organizzatore dell’evento.

READ  Burgess provoca la rimonta, l'orgoglio dell'Italia e Hull nomina il mediano australiano

“Con questa seconda edizione abbiamo migliorato e rafforzato i rapporti con le istituzioni e con i fatti che a vario titolo hanno supportato la nostra attività. I ​​risultati sono tangibili, a livello e il risultato è sotto gli occhi di tutti: la Venice Awards Ceremony è il miglior biglietto da visita per un evento che è cresciuto sotto tutti i punti di vista da un paese all’altro.Grazie I nostri soci, a cominciare da Difesa Servizi SpA e Marina Militare, e tutti i miei collaboratori, senza i quali oggi non vorremmo commentare quello che ho pensare è un grande successo, in futuro puntiamo a coinvolgere più amministrazioni comunali e regionali, con l’obiettivo di avere squadre che ne siano espressione diretta”, ha affermato Riccardo Simonchi, amministratore delegato di SSI Events, co-organizzatore dell’evento .

Le dieci squadre partecipanti alla manifestazione, ciascuna composta da un atleta di kite o foil wing, uno e due marinai con il Beneteau Figaro 3, hanno completato il loro giro d’Italia, definendo evento dopo evento, la classifica che ha permesso il venerdì di incoronare la squadra vincitrice dell’edizione 2022 del Marina Militar Nastro Rosa Tour.

La squadra di Eren, guidata dal capitano Gianluca Povo, ha ottenuto la migliore combinazione di risultati, salendo sul gradino più alto del podio: “Ragazzi, abbiamo vinto! Che incredibile avventura è stato il Marina Militar Nastro Rosa Tour. Abbiamo scoperto posti meravigliosi, con incredibili persone, Sempre in nome della sostenibilità, uno degli obiettivi perseguiti da Erin: sono entusiasta di questa vittoria e grato a tutti gli atleti della mia squadra che, grazie al lavoro di tutti e al sostegno reciproco, sono riusciti a portarci a Pavu, Podio CEO di Erin., con il contrammiraglio Domenico Guglielmi capitano della squadra, bronzo assoluto per la Mexedia, guidata dall’AD Orlando Tadeo.

READ  La Juventus ha battuto il Napoli per vincere la Supercoppa Italiana

Corse adrenaliniche nella flotta Waszp, dove la squadra di Irene ha conquistato l’oro con l’atleta Francesco de Felice, che ha vinto anche un soggiorno al faro di Wormisch a Grosseto. Sanver Visconti è arrivato secondo, con l’atleta Federico Quaranta, mentre Oman Sail con Jasper Carlos Urban al terzo.

Anche nella categoria Marine, dove l’equipaggio ha corso a bordo del Beneteau Figaro 3 presentato dall’organizzazione, la battaglia è stata aperta fino alla fine: sul podio è salito il Team Mexedia, con Claudia Rossi e Cecilia Zorzi, terzi, e l’ENIT li ha preceduti con Matteo Siricano e Pietro Dalì. La vittoria è andata alla squadra di Marina Militar, con Andrea Bendeben e Giovanna Falcichi.

Nella classifica del tabellone sono saliti sul podio il Team Irene, medaglia d’oro, Mexidia, argento, e Ocean Race, bronzo.

Il premio del Campionato Italiano Forze Armate – Trofeo Amerigo Vespucci è andato all’equipaggio della Marina Militare (Pendibene-Valsecchi), seguito sul podio dal premio dell’Aeronautica Militare (Bannetta-Simeoli).

Sabato mattina, velisti e ospiti hanno preso parte ad un indimenticabile spettacolo velico dall’Arsenale di Venezia a Piazza San Marco su Benito Figaro 3, accompagnati per l’occasione dal Moro di Venezia e dal catamarano Lo Spirito di Stella, anche a bordo del Ministro Garavaglia, per imparare di più sul progetto Wheels On Waves, che mira a rendere la navigazione un’esperienza accessibile anche alle persone con disabilità.

È calato il sipario sul Marina Militare Nastro Rosa Tour, ma l’organizzazione di Difesa Servizi e SSI non si ferma e guarda già con impazienza ai futuri appuntamenti.

Sono stati infatti pubblicati gli avvisi di regata per i Campionati Mondiali Double Mixed Offshore e Nastro Rosa Veloce, e gli eventi in programma da ora all’autunno: l’azione riprenderà con i Campionati Mondiali Double Mixed Offshore, che avranno sede in Slovenia dal 19 fino al 25 settembre, poi, completa Nastro Rosa Veloce, l’emozionante e creativo tour italiano non-stop da Venezia a Genova, che partirà da Venezia sabato 5 novembre.

READ  Quindicesima partenza e sostituisce completamente la partita del Sei Nazioni 2021

Come sempre, l’organizzazione metterà a disposizione 10 Beneteau Figaro 3: Le iscrizioni sono aperte e saranno accettate in base all’ordine di arrivo, per cui l’organizzazione raccomanda di completare l’iscrizione il prima possibile.


Guarda il video qui


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.