Lukaku spera di convincere il Chelsea a prolungare la sua permanenza all’Inter

Romelu Lukaku © Immagini Gallo

L’attaccante dell’Inter Romelu Lukaku afferma di sperare di lasciarsi alle spalle gli infortuni e l’uscita anticipata del Belgio dalla Coppa del Mondo e tornare in forma per il club italiano nel tentativo di discutere di un trasferimento definitivo dal Chelsea.

Lukaku ha saltato gran parte delle partite nella prima metà della stagione a causa di infortuni al tendine del ginocchio e alla coscia, che hanno influito sul suo ritorno in nazionale quando il Belgio è uscito dalla Coppa del Mondo nella fase a gironi.

Il 29enne è in prestito dal Chelsea e potrebbe essere difficile suggellare un ritorno definitivo all’Inter, con la squadra della Premier League che cerca di recuperare i 97,5 milioni di sterline (117,50 milioni di dollari) pagati al club italiano nell’agosto 2021.

“Tutti sanno quello che voglio – ha detto Lukaku a Sky Sport Italia – Ora devo fare tutto il necessario con la squadra per far vincere l’Inter e poi possiamo parlare con il Chelsea”.

“L’idea è di finire (la mia carriera) con l’Anderlecht. Ho (quasi) 30 anni, mio ​​figlio ha iniziato la scuola qui e gioca nel settore giovanile dell’Inter. Sto bene, l’Inter ha sempre l’ambizione di continua a crescere.

“Voglio restare qui e fare le cose per bene. Spero di fare bene per l’Inter nei prossimi sei mesi, lavorare fino al limite e poi finalmente parlare con il Chelsea e magari trovare una soluzione”.

Lukaku ha detto che l’infortunio a lungo termine è stata la prima volta che ha perso molte partite nella sua carriera, aggiungendo che la sua casa era come un ospedale mentre non vedeva l’ora di riprendersi in tempo per la Coppa del Mondo.

READ  Antonio Conte critica l'uso del VAR da parte dell'Inghilterra dopo che Emerson Royal è stato espulso nella sconfitta del Tottenham contro l'Arsenal | notizie di calcio

La loro campagna in Qatar si è conclusa con l’attaccante assistito dal vice allenatore del Belgio Thierry Henry, e Lukaku ha detto che l’ex nazionale francese era il candidato “perfetto” per subentrare dopo le dimissioni di Roberto Martinez.

“Per me Henry è il prossimo allenatore del Belgio. Non ci sono dubbi, lo dico francamente: sarà lui il prossimo allenatore”, ha detto Lukaku.

“È rispettato da tutti i giocatori, ha vinto tutto. Sa allenare, sa cosa dobbiamo fare per arrivarci.

“Vuole vincere e non credo che Al-Ittihad avrà un allenatore che vuole cambiare tutto e ricominciare da capo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.