L’ufficiale medico capo di NB si aspetta più casi di vaiolo delle scimmie nella contea

Con i focolai di vaiolo delle scimmie in Ontario e Quebec, non sorprende vedere la provincia confermare il suo primo caso, ha detto il capo dell’ufficiale medico del New Brunswick, e ha detto che ci saranno più casi.

“Il fatto che questo caso particolare non abbia viaggiato significa che qualcuno all’interno della contea o un conoscente ha viaggiato”, ha affermato la dott.ssa Jennifer Russell, ufficiale medico capo per la salute della contea.

La sanità pubblica ha annunciato venerdì il primo caso confermato di vaiolo delle scimmie nella provincia.

La contea ha avuto un caso sospetto della malattia a giugno. Sebbene l’individuo sia risultato negativo, la sanità pubblica ha affermato che le foto cliniche e la storia di viaggio del paziente indicavano che aveva la malattia ma non era stato testato abbastanza presto.

Russell ha affermato di non essere a conoscenza di altri casi confermati o sospetti di vaiolo delle scimmie nella contea, ma non può determinare se qualcuno sia stato testato come risultato diretto del primo caso confermato.

Vaccini

A causa della carenza di forniture di vaccini, ha affermato Russell, la contea sta limitando le vaccinazioni contro il vaiolo delle scimmie ai singoli casi e ai loro contatti.

“Ne avremo di più nelle prossime settimane e mesi”, ha detto.

“Stiamo cercando di cambiare la nostra strategia basata sull’offerta. Ma da ora continueremo con la strategia che abbiamo”.

La sanità pubblica ha annunciato venerdì il primo caso confermato di vaiolo delle scimmie nel New Brunswick. (HO-Istituto nazionale di allergie e malattie infettive / The Canadian Press)

Russell ha detto che la contea è in trattative con il governo federale per ottenere più forniture di vaccini.

Russell ha affermato che le persone che hanno contratto il vaiolo delle scimmie di solito sviluppano sintomi tra sei e 13 giorni dopo l’esposizione.

Questi sintomi possono includere febbre, dolori, linfonodi ingrossati e un’eruzione cutanea.

Una volta che qualcuno è stato infettato, ha detto Russell, è facile per loro trasmettere la malattia ad altri membri della famiglia.

“Anche i membri della famiglia possono essere a rischio”, ha detto Russell.

crescente consapevolezza

Sebbene la malattia si sia spesso diffusa tra persone che sono state sessualmente intime tra loro, non è stato confermato che il vaiolo delle scimmie si trasmetta attraverso l’attività sessuale.

Tuttavia, il boicottaggio prende di mira alcuni dei gruppi più vulnerabili.

“Sappiamo che le persone a rischio ora possono essere persone che partecipano a eventi o vanno o utilizzano app di appuntamenti diverse per incontrare persone e avere rapporti sessuali”, ha detto Russell.

Esempi di lesioni da vaiolo delle scimmie su un paziente. (Agenzia per la sicurezza sanitaria del Regno Unito)

Gli uomini che hanno rapporti sessuali con uomini (MSM) sono stati sovrarappresentati nel più recente focolaio di vaiolo delle scimmie, Ha detto l’ufficiale medico capo di Health Canada, la dottoressa Theresa Tam.

Russell ha affermato che la contea sta lavorando con questa comunità per diffondere la consapevolezza sulla malattia e su come evitarla.

Ma ha detto che è importante capire che gli MSM non sono intrinsecamente a rischio di sviluppare il vaiolo delle scimmie, dicendo che la malattia viene trasmessa tra persone di tutte le diverse razze e orientamenti sessuali.

Le persone nate dopo il 1972 corrono un rischio maggiore perché quando la contea ha smesso di somministrare i vaccini contro il vaiolo, ciò avrebbe fornito protezione contro il vaiolo delle scimmie.

READ  La sonda cinese su Marte si riconnette con la Terra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.