L’orbiter Mars Express scatta una foto del “Grand Canyon” di Marte

Le viste su Marte abbondano e ispirano timore reverenziale e l’orbiter Mars Express dell’Agenzia spaziale europea (ESA) ha recentemente catturato una delle meraviglie del pianeta, il sistema Valles Marineris Valley.

Questo massiccio sistema di canyon è lungo 2.500 miglia, largo oltre 120 miglia e profondo più di 4 miglia in alcuni punti. Ciò lo rende 20 volte più largo e cinque volte più profondo del Grand Canyon in Arizona, secondo ESA. Questa enorme dimensione lo rende il più grande canyon conosciuto nel sistema solare e studiarlo potrebbe aiutare i ricercatori a conoscere i processi geologici che hanno formato e continuano a modellare Marte.

Questa immagine dal Mars Express dell’ESA mostra Ius e Tithonium Chasmata, che fanno parte della struttura della valle di Valles Marineris su Marte. Questa immagine include i dati raccolti da una Mars Express High Resolution Stereo Camera (HRSC) il 21 aprile 2022. ESA / DLR / FU Berlino

L’immagine, ripresa dalla High Resolution Stereo Camera (HRSC) a bordo dell’orbiter Mars Express, mostra due ripide scogliere chiamate chasma: Ius Chasma a sinistra e Tithonium Chasma a destra. Questa è un’immagine a colori reali, il che significa che mostra i colori come li vede il tuo occhio e puoi vedere una grande macchia di dune di sabbia scura nella parte superiore dell’immagine che sembra nettamente diversa dalle dune di colore più chiaro viste altrove nell’immagine . La sabbia scura che compone queste dune di sabbia scura potrebbe provenire da una vicina area vulcanica chiamata Provincia di Tharses.

Questa vista prospettica inclinata di Chasmata tithonium, che fa parte della struttura di Valles Marineris su Marte, è stata creata da un modello digitale del terreno, canali analogici e di colore della telecamera stereo ad alta risoluzione sul Mars Express dell'Agenzia spaziale europea.
Questa vista prospettica inclinata di Chasmata tithonium, che fa parte della struttura di Valles Marineris su Marte, è stata creata da un modello digitale del terreno, canali analogici e di colore della telecamera stereo ad alta risoluzione sul Mars Express dell’Agenzia spaziale europea. ESA / DLR / FU Berlino

Un’altra vista di Tithonium Chasmata è stata creata da un modello digitale del terreno creato utilizzando i dati della fotocamera HRSC. La struttura drammatica di questo canyon è illustrata al meglio, con le strutture simili a montagne che si innalzano per circa due miglia di altezza. I motivi visti appesi alle cime sono causati dall’erosione, poiché i forti venti spingono il materiale giù per i pendii.

READ  Hubble trova la stella più lontana mai vista

Si pensa che questi enormi boschi nel paesaggio marziano siano sorti quando le placche tettoniche si sono frantumate. Marte oggi non è tettonicamente attivo e per molto tempo gli scienziati hanno creduto che la tettonica a placche esistesse solo sulla Terra. ma cerca nell’ultimo decennio Ha suggerito che anche Marte una volta fosse tettonicamente attivo e che strutture della valle come queste siano resti di quel periodo.

Raccomandazioni degli editori




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.