L’Italia stanzia 2 milioni di euro per lo sminamento umanitario in Ucraina

La Repubblica italiana aiuterà l’Ucraina nella ricostruzione postbellica, ovvero lo sminamento per scopi umanitari.

La relativa dichiarazione è stata resa da servizio stampa Dal ministero dell’Interno ucraino, ha riferito il corrispondente di Ukrenform.

Durante un incontro con il ministro dell’Interno ucraino Denis Monastirsky, il ministro degli Esteri italiano Luigi Di Maio ha indicato che la parte italiana avrebbe preso parte alla restaurazione delle terre ucraine.

Monastirsky e Di Maio co-presiedono il Consiglio ucraino-italiano per la cooperazione economica, industriale e finanziaria. Il pacchetto di aiuti italiano includerà 2 milioni di euro per lo sminamento umanitario nelle aree liberate dell’Ucraina.

Secondo Monastirsky, la repubblica italiana è uno dei principali partner commerciali ed economici dell’Ucraina in Europa, oltre che un buon amico. Monastyrskyi ha ringraziato de Maio per la sua posizione personale riguardo all’Ucraina.

Di Maio ha indicato che alcune attrezzature necessarie per le operazioni di sminamento potrebbero essere consegnate ai soccorritori ucraini nel prossimo futuro.

Le parti hanno anche discusso di accelerare la ratifica dell’accordo intergovernativo sulla cooperazione tra la polizia ucraina-italiana, firmato nel giugno 2021.

Foto: mvs.gov.ua

MK

READ  Martedì Lucas Torreira andrà alla Fiorentina per l'Italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.