L’Executive Board IWF rafforza l’impegno antidoping durante l’incontro personale a Roma – International Weightlifting Federation

La Federazione Internazionale di Sollevamento Pesi (IWF) ha ospitato un incontro di persona a Roma e ha rafforzato il suo impegno a migliorare l’antidoping, la governance e la sua costituzione.

Era la prima volta che il Consiglio Direttivo dell’IWF si riuniva in Italia e il membro del CIO e Presidente del Comitato Olimpico Nazionale Italiano (CONI) Giovanni Malaggi ha partecipato all’inizio della riunione per accogliere i membri nella sede della conferenza.

L’Executive Board ha dato seguito al lavoro svolto dall’ultima riunione personale di luglio e agli impegni assunti, inclusa l’esame della procedura di due diligence dell’IWF negli ultimi dieci anni. Tra i principali punti all’ordine del giorno c’era anche il rafforzamento del forte programma antidoping dell’IWF, con una presentazione del presidente della commissione antidoping dell’IWF Ron Andersen e del direttore generale dell’ITA Benjamin Cohen. I suggerimenti per migliorare ulteriormente il programma includevano l’espansione dei poteri investigativi, il miglioramento dell’istruzione, l’introduzione di requisiti minimi di test per i sindacati membri e l’assunzione di risorse nell’intelligence e nelle indagini. Particolare attenzione è stata dedicata a come l’IWF sta promuovendo l’educazione tra atleti, allenatori e federazioni nazionali.

La protezione degli atleti puliti è stato un chiaro principio guida nella proposta per la modernizzazione del sistema di qualificazione olimpica per i Giochi Olimpici di Parigi 2024 presentata dal membro IWF EB Matthew Curtin, delegato della Federazione Internazionale Parigi 2024. Il Comitato Esecutivo ha convenuto in linea di principio di rafforzare il sistema di qualificazione, previa approvazione scritta della Commissione Atleti IWF. Dopo l’approvazione da parte del Comitato Atleti IWF, il documento sarà inviato al CIO per l’approvazione finale.

Il Comitato Esecutivo ha anche concordato in linea di principio una procedura rigorosa per escludere i paesi in cui i test fuori dalle competizioni non sono fattibili come ulteriore passo a sostegno dell’azione antidoping a tolleranza zero dell’IWF. L’ITA e il Comitato Antidoping valuteranno le possibilità legali e prepareranno una proposta per IWF EB il prima possibile.

READ  Notizie sul trasferimento dell'Everton - Interesse per Mario Hermoso, rivendicazione di Kalidou Koulibaly, uscita di James Rodriguez

Il presidente dell’IWF Muhammad Jalloud ha dichiarato:

“Questo incontro è stato molto produttivo e coinvolgente. Il Comitato Esecutivo è entusiasta di migliorare continuamente il sollevamento pesi a beneficio degli atleti puliti. Il programma antidoping IWF è conosciuto come uno degli sport olimpici più forti, ma vogliamo sempre andare oltre e trovare modi per migliorarlo per promuovere meglio lo sport pulito. Questo impegno per il progresso è evidente nelle nostre discussioni antidoping, ma si estende anche al nostro sistema di qualificazione olimpica, alle riforme della governance e allo sviluppo del sollevamento pesi. “

Durante la riunione dell’Executive Board ci sono state le presentazioni dei comitati IWF e un aggiornamento sulle elezioni della Commissione Atleti, che si terranno durante i Campionati Mondiali di dicembre.

Il segretario generale dell’IWF Antonio Urso ha fornito un aggiornamento sui Campionati del Mondo che serviranno come primo evento di qualificazione per Parigi 2024, nonché sui Campionati Mondiali della Gioventù IWF a Tirana, in Albania. Sono stati forniti ulteriori rapporti sui progressi ai Campionati Mondiali Junior IWF a Guadalajara, in Messico, e ai Campionati Mondiali Senior IWF a Riyadh, in Arabia Saudita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.