Home / Politica / L’ex Roxy sarà abbattuto. Al suo posto la sede del Consiglio regionale

L’ex Roxy sarà abbattuto. Al suo posto la sede del Consiglio regionale

L’ex hotel Roxy sarà abbattuto. La Regione Molise ha in cassa poco più di due milioni di euro che servono per abbattere l’edificio oggi nel degrado più assoluto. La conferma è venuta dal presidente della Giunta regionale, Donato Toma. E’ evidente, però, che all’abbattimento deve esserci anche il progetto di costruzione della nuova sede del Consiglio regionale.  “L’ex Roxy – ha detto il presidente  – è stato comprato con fondi regionali per essere riadattato a sede del Consiglio regionale. Non possiamo cambiare la finalità dell’edificio perché ottenemmo il finanziamento per quello. Stiamo ancora aspettando prima di procedere all’abbattimento perché non abbiamo i soldi per la ricostruzione. Stiamo valutando l’idea di un progetto di finanza. Attualmente i tecnici sono al lavoro per capire se riusciremmo a sostenere il progetto di finanza per la realizzazione della nuova sede con il recupero dei soldi dovuti ai fitti pagati oggi”. Il Roxy, del resto, è stato acquistato con soldi pubblici dieci anni fa e il solo abbattimento potrebbe generare polemiche. Lo stesso presidente della Giunta regionale, ha anche manifestato il pensiero progettuale di realizzare impianti sportivi nell’area che fu del frigomacello e della centrale del latte a Selva Piana. A partire da un campo di rugby.

Di admin

Potrebbe Interessarti

Gravina: Centro prelievi riaprirà a settembre

Dopo le polemiche e le proteste e l’interpellanza della minoranza Pd a Campobasso sulla chiusura …

Un Commento

  1. Michelangelo Bertazzoni

    Ma perché, esiste ancora una regione Molise in quanto istituzione? Ha ancora senso parlarne? Che questo progetto scellerato venga fermato: lì ci va un PARCO, in una città che ha fatto del disprezzo del verde pubblico il suo stendardo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *