Le prime torce millimetriche di Epsilon Eridani sono state svelate da ALMA

comunicato stampa

Astro-ragazza

23 ottobre 2022

(Sinistra) Immagine pesata normalizzata delle emissioni continue dell’ACA. L’emissione millimetrica è stata rilevata nella posizione stellare (centro dell’immagine) a 776 ± 103 Jy. Il disco di detriti esterno è visto circondato dalla stella intorno al 1600. Livelli di contorno a gradini [−2, 2, 4, 6, 8…]× rumore efficace per un raggio di 94 µ g 1. L’ellisse grigia nell’angolo in basso a sinistra mostra la dimensione del raggio di 7,004 × 4,005 (a destra) un’immagine continua di Epsilon Eridani e dell’arco nord del disco di detriti esterno corretta e ponderata per il raggio primario Da ALMA matrice di 12 m. Emissione millimetrica nella posizione stellare, 794 ± 45 µJy. Funzionalità in passaggi [−3, 3, 6, 9…]× rumore efficace di 33 ohm fascio 1 (raggio primario con correzione del rumore). La dimensione del pacchetto è 1.006 x 1.001, come indicato dall’ellisse grigia nell’angolo inferiore sinistro dell’immagine. – EP Astro Girl

Riportiamo il rilevamento di tre grandi eventi di accensione dal millimetro quasi solare, ϵ Eridani, situato negli archivi ALMA 12m e ACA a 1,33 mm presi rispettivamente dal 17-18 gennaio 2015 e dal 24-23 novembre 2016, rispettivamente. Questa è la prima volta che vengono rilevati bagliori da una stella simile al sole a lunghezze d’onda millimetriche.

Il più grande bagliore tra i nostri dati è stato rilevato nelle osservazioni di ALMA il 17 gennaio 2015 dalle 20:09:10.4-21:02:49.3 (UTC) con una densità di flusso di picco di 28 ± 7 mJ e una durata di 9 s. Il picco di luminosità del bagliore più grande è 3,4 ± 0,9 × 1014 erg s−1Hz−1, che è un fattore 50 volte più luminoso della luminosità di una stella tranquilla e >10 × più luminoso dei bagliori solari osservati a lunghezze d’onda simili.

READ  Quanti carboidrati è meglio mangiare in un giorno? risposte scientifiche

Troviamo cambiamenti nell’indice spettrale (Fν∝να) al picco del bagliore, con α = 1,81 ± 1,94 e un limite inferiore sulla polarizzazione lineare parziale | D/I | = 0,08 ± 0,12. Questo indice spettrale positivo è molto simile ai brillamenti solari millimetrici ed è diverso dai brillamenti nani M che sono stati rilevati anche a lunghezze d’onda millimetriche che mostrano indici spettrali fortemente negativi.

Keanna Burton, Meredith A. McGregor, Rachel A. Austin

Commenti: 9 pagine, 4 cifre, 1 tabella, accettata per la pubblicazione in ApJL
Argomenti: astrofisica solare e stellare (astro-ph.SR); Astrofisica terrestre e planetaria (astro-ph.EP)
Citato come segue: arXiv: 2210.10818 [astro-ph.SR] (o arXiv: 2210.10818v1 [astro-ph.SR] per questa versione)
Data di presentazione
CHI: Meredith MacGregor
[v1] mercoledì 19 ottobre 2022 18:10:04 UTC (2.240 KB)
https://arxiv.org/abs/2210.10818
astrobiologia

Co-fondatore di SpaceRef, Explorers Club Fellow, ex NASA, Away Teams, giornalista, spazio e astrobiologia, scalatore decaduto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.