L’avvocato ha detto che il padre di Britney Spears ha stretto un accordo con TriStar Entertainment in modo che potessero approfittare del cantante

Britney Spears’ L’avvocato, Matthew Rosengart, ha affermato che l’ex manager aziendale del cantante sta mentendo sul suo coinvolgimento nei 13 anni di mandato di Jimmy Spears sul famoso cantante e che si rifiuta di fornire documenti importanti sul suo comportamento.

È chiaro che qualcuno sta mentendo

TMZ ha ottenuto documenti legali depositati da Rosengart, in cui afferma che TriStar Entertainment ha guadagnato più di 18 milioni di dollari durante gli anni della tutela di Britney, aggiungendo che l’ex manager ha mentito al giudice sostenendo di non avere alcun ruolo nella creazione della tutela.

Il padre di Britney ha preso in prestito denaro da TriStar

L’avvocato ha annunciato che prima che Jimmy Spears andasse in tribunale e diventasse il tutore temporaneo di sua figlia, aveva preso in prestito almeno $ 40.000 da TriStar, che a quel tempo era un’azienda alquanto oscura e non rappresentava altre celebrità.

Britney Spears sposerà Sam Asgari

prestito condizionale

Rosengart crede che il denaro fosse subordinato al fatto che Jamie ottenesse i contanti e TriStar che ottenesse gli affari di Britney.

L’avvocato sta cercando che TriStar fornisca tutti i documenti relativi alla questione, ma la società vuole che il giudice blocchi questa mossa.

Tristar nega qualsiasi collegamento con la tutela

Secondo quanto riferito, il proprietario di TriStar Lou Taylor ha affermato che la sua azienda “non ha alcun ruolo nella creazione di una tutela di Britney Spears”.

“Sebbene questo tribunale abbia istituito la tutela all’inizio del 2008, Tristar non ha avuto alcun ruolo negli affari della signora Spears”, ha affermato nella dichiarazione giurata il partner di Taylor, Robin Greenhill.

READ  La scena di Let There Be Carnage doveva essere attenuata per il rilascio

Rileva le email

Questo non è corretto, dice Rosengart, riferendosi a un’e-mail di Lou Taylor a Jamie nel gennaio 2008, prima dell’istituzione dell’amministrazione fiduciaria, in cui scriveva: ” [attorney Andrew Wallet] E TriStar fungerà da monossido di carbonio [i.e., co-conservators] Con te.”

Taylor ha scritto un’altra e-mail a un altro avvocato prima del riconoscimento della tutela, dicendo: “Non vedo l’ora di lavorare con te”.

Sono apparse le e-mail

Mentre uno degli avvocati del padre di Britney ha inviato un’e-mail a Taylor prima di andare in tribunale e stabilire la tutela, dicendo: “Abbiamo avuto un problema con [the] La scelta del giudice… L’unico giudice che potrà ascoltare il nostro caso venerdì è l’unico doping [sic] Questo non darà a Jimmy l’autorità di somministrare sostanze psicotrope”.

Cosa vogliono i documenti TriStar?

Con questi documenti, l’avvocato della cantante cerca di determinare il ruolo, se del caso, di TriStar nel monitorare segretamente le comunicazioni di Britney.

Vuole anche rivedere le comunicazioni di TriStar con Jamie Spears riguardo al comportamento di quest’ultimo durante la tutela.

Spetterà al giudice decidere se la società debba consegnare gli atti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.