L’asteroide che ha ucciso i dinosauri ha prodotto tsunami globali fino a 2,8 miglia di altezza: ScienceAlert

uccidi i dinosauri asteroide Un nuovo studio rileva che quello che colpì la Terra 66 milioni di anni fa ha anche causato un enorme tsunami con onde alte un miglio nel Golfo del Messico le cui acque hanno viaggiato dall’altra parte del mondo.

I ricercatori hanno scoperto le prove di questo enorme tsunami dopo aver analizzato i nuclei di oltre 100 località in tutto il mondo e aver creato modelli digitali di onde bestiali dopo l’impatto di un asteroide nella penisola messicana dello Yucatan.

“Questo tsunami è stato abbastanza potente da disturbare ed erodere i sedimenti nei bacini oceanici dall’altra parte del mondo”, ha affermato l’autrice principale dello studio Molly Ring, che ha condotto lo studio di modellizzazione per la sua tesi di laurea presso il Dipartimento di Scienze della Terra e dell’Ambiente presso l’Università del Michigan. nella situazione attuale.

cercare Alta tendenza allo tsunamiche era stato precedentemente presentato all’incontro annuale 2019 dell’American Geophysical Union, è stato pubblicato online martedì (4 ottobre) sulla rivista antenato AGU.

frame limite = “0″ allow=” accelerometro; avvio automatico; scrittura negli appunti. supporti codificati con giroscopio; Picture-in-Picture “allowfullscreen>

Imparentato: Un asteroide può distruggere la Terra?

Goditi un gruppo di immersioni tsunami subito dopo asteroidecollisione. Basandosi su risultati precedenti, il suo team ha modellato un asteroide che aveva un diametro di 8,7 miglia (14 chilometri) e si stava avvicinando a 27.000 miglia orarie (43.500 km/h), o 35 volte la velocità del suono, quando ha colpito la Terra.

Dopo la collisione dell’asteroide, molte forme di vita sono morte. non aviario dinosauri estinto (Solo uccelli che vivono sui dinosaurisopravvivono oggi) e circa tre quarti di tutte le specie animali e vegetali sono state sterminate.

READ  La mappa gigante rivela antiche tracce d'acqua su Marte ovunque guardiamo: ScienceAlert
Perturbazione dell’innalzamento del livello del mare in un modello di tsunami (in metri) quattro ore dopo l’impatto di un asteroide alla fine del periodo Cretaceo. (Ring et al. in AGU Advances, 2022)

I ricercatori ne sono a conoscenza effetti nocivi dell’asteroidecome accendere fuochi furiosi che cuociono vivi gli animali e frantumare le rocce ricche di zolfo che portano ad esso pioggia acida mortale E il Raffreddamento esteso globale.

Per saperne di più sullo tsunami risultante, Ring e i suoi colleghi hanno analizzato la geologia della Terra, analizzando con successo 120 “sezioni di confine” o sedimenti marini che sono stati depositati appena prima o dopo l’evento di estinzione di massa, che segna la fine di periodo cretaceo.

Queste sezioni di confine corrispondono alle previsioni del loro modello sull’altezza delle onde e sulla corsa, ha affermato Ring.

Hanno scoperto che l’energia iniziale dell’impatto dello tsunami era circa 30.000 volte maggiore dell’energia rilasciata dal terremoto nell’Oceano Indiano del dicembre 2004 che ha ucciso più di 230.000 persone.

Una volta che l’asteroide ha colpito la Terra, ha creato un cratere largo 62 miglia (100 chilometri) e ha rilasciato una spessa nuvola di polvere e fuliggine nell’atmosfera.

Solo 2,5 minuti dopo lo sciopero, una cortina di proiettili ha spinto fuori un muro d’acqua, provocando brevemente un’onda di 4,5 km che si è schiantata mentre il proiettile è precipitato di nuovo contro una terraSecondo la simulazione.

Al traguardo dei 10 minuti, l’onda dello tsunami di 0,93 miglia (1,5 km) ha spazzato circa 137 miglia (220 km) dal sito dell’impatto attraverso la baia in tutte le direzioni. Un’ora dopo la collisione, lo tsunami ha lasciato il Golfo del Messico e si è precipitato nel Nord Atlantico.

Quattro ore dopo l’impatto, lo tsunami è passato attraverso il passaggio del mare centroamericano – un passaggio che all’epoca separava il nord dal Sud America – e nell’Oceano Pacifico.

READ  Conferenza guidata dalla Western University per discutere di come il Canada può guidare la tecnologia spaziale

Un giorno intero dopo l’impatto dell’asteroide, le onde hanno viaggiato attraverso la maggior parte degli oceani Pacifico e Atlantico, sono entrate nell’Oceano Indiano da entrambi i lati e hanno toccato la maggior parte della costa terrestre 48 ore dopo l’impatto.

Imparentato: “Megaripple” di 52 piedi di un asteroide che uccide i dinosauri nascosto sotto la Louisiana

Disturbo dell'innalzamento del livello del mare in un tipico tsunami
Perturbazione dell’innalzamento del livello del mare in un modello di tsunami (in metri) 24 ore dopo che l’asteroide che ha ucciso i dinosauri ha colpito la Terra. (Ring et al. in AGU Advances, 2022)

forza dello tsunami

Dopo l’impatto, lo tsunami si è diffuso principalmente a est e nord-est, sfociando nell’Oceano Atlantico settentrionale, nonché a sud-ovest attraverso il corridoio marittimo centroamericano che sfocia nel Pacifico meridionale.

L’acqua ha viaggiato così velocemente in queste aree che probabilmente ha superato 0,4 mph (0,6 km / h), una velocità che potrebbe erodere i sedimenti fini sul fondo del mare.

Altre regioni sono in gran parte sfuggite al potere dello tsunami, tra cui l’Atlantico meridionale, il Pacifico settentrionale, l’Oceano Indiano e quello che oggi è il Mediterraneo, secondo i modelli del team.

Le simulazioni hanno mostrato che la velocità dell’acqua in queste aree era inferiore alla soglia di 0,4 mph.

Diagramma che mostra l'ampiezza di un'onda di tsunami
Ampiezza massima di un’onda di tsunami (in centimetri) dopo che l’asteroide si è scontrato con la Terra 66 milioni di anni fa. (Ring et al. in AGU Advances, 2022)

Il team ha persino trovato affioramenti – o sedimenti rocciosi esposti – dall’evento di impatto sulle isole settentrionali e sudorientali della Nuova Zelanda, a più di 7.500 miglia (12.000 km) dal cratere Chicxulub in Messico.

In origine, gli scienziati credevano che questi affioramenti fossero causati dall’attività tettonica locale. Ma a causa della sua età e posizione nel percorso tipico di uno tsunami, i ricercatori dello studio lo hanno bloccato sulle enormi onde di asteroidi.

“Riteniamo che questi depositi registrino gli effetti dell’impatto di uno tsunami, e questa è forse la conferma più significativa del significato globale di questo evento”, ha affermato Ring.

READ  L'onda anomala è stata misurata al largo della Columbia Britannica

Sebbene i modelli non abbiano valutato le inondazioni costiere, hanno rivelato che le onde dell’oceano aperto nel Golfo del Messico hanno superato i 328 piedi (100 m), le onde avrebbero raggiunto un’altezza di oltre 32,8 piedi (10 m) quando lo tsunami si è avvicinato alle aree costiere del nord Atlantico e parti della costa del Pacifico del Sud America, secondo la dichiarazione.

Quando l’acqua è diventata bassa vicino alla costa, l’altezza delle onde è aumentata drammaticamente.

“A seconda dell’ingegneria costiera e delle onde avanzate, la maggior parte delle aree costiere affonderà ed eroderà in una certa misura”, hanno scritto gli autori nello studio. “Qualsiasi tsunami storicamente documentato impallidisce in confronto a un tale impatto globale”.

Contenuto relativo:

Questo articolo è stato originariamente pubblicato da Scienza dal vivo. Leggi l’articolo originale qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.