La vendita di Freedom Mobile non è sufficiente per l’approvazione della fusione di Rogers Shaw, afferma l’Ufficio per la concorrenza del tribunale

Il watchdog canadese della concorrenza afferma che prevede ancora di vietare Rogers Communications Inc. La proposta di acquisizione da 26 miliardi di dollari di Shaw Communications Inc. Il primo giorno dell’udienza di una settimana davanti al tribunale della concorrenza.

Nella sua argomentazione di apertura lunedì, il Competition Bureau ha ribadito la sua posizione secondo cui la prevista vendita del vettore wireless di Shaw Freedom Mobile a Videotron Ltd. La sussidiaria di Shaw non è sufficiente per rimuovere le sue preoccupazioni sul fatto che una fusione più ampia potrebbe portare a servizi peggiori. Prezzi più alti per i consumatori.

Il regolatore afferma che separare Freedom da Shaw lo renderebbe un concorrente ridotto perché eliminerebbe l’accesso di Freedom ad alcune delle risorse umane condivise e alle sinergie che l’azienda “gode” come parte di Shaw.

Dice che l’astrazione non sostituirà la presenza competitiva “forte” introdotta da Shaw.

Guarda | Ottawa impedisce a Rogers di acquistare l’attività wireless di Shaw:

Ottawa rifiuta parte dell’accordo di fusione proposto tra Rogers e Shaw

Il governo federale dice che sta negando parte del tentativo di Rogers di fondersi con Shaw, in particolare per quanto riguarda il servizio di telefonia cellulare. Tuttavia, ciò non significa che l’accordo sia morto.

Il Competition Bureau afferma che la vendita creerà una situazione in cui Videotron sarà probabilmente più “in linea” con Rogers e più vulnerabile all’azione anticoncorrenziale di Rogers.

Nota inoltre che anche con la vendita di Freedom, Rogers acquisirà comunque clienti da Shaw Mobile.

Il Competition Bureau è una delle tre agenzie di regolamentazione che devono approvare l’accordo prima che possa concludere, insieme a CRTC e Innovation, Science and Economic Development Canada.

READ  Tesla condivide gli screenshot della sua installazione di compressore pre-costruita di 8 giorni a Brooksville, in Florida

La scorsa settimana, l’osservatore della concorrenza Ha raddoppiato la sua determinazione a bloccare l’intero affare.

L’udienza dovrebbe durare quattro settimane e le discussioni orali sono previste per metà dicembre.

Il presidente della Corte Suprema Paul Crampton presiederà il pannello del tribunale della concorrenza durante l’udienza.

Rogers spera di chiudere l’accordo Shaw entro la fine dell’anno, con la possibilità di estenderlo fino al 31 gennaio 2023.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.