Home / Politica / La Vecchia (Fismu): Violenze su medici, maggiori controlli”

La Vecchia (Fismu): Violenze su medici, maggiori controlli”

Ernesto La Vecchia, segretario regionale Fismu Molise: “È buona l’iniziativa del ministro degli Interni sulla video sorveglianza delle ambulanze a Napoli, ma il problema non è solo partenopeo, è esteso in tutto il Paese, anche in Molise, dove in questi anni si è fatto poco o nulla. Serve un piano straordinario di messa in sicurezza della sanità pubblica, dalle postazioni di guardia medica alle ambulanze, passando per il Pronto soccorso e gli ambulatori sul territorio. Strutture adeguate, postazioni di polizia e di sicurezza privata, video sorveglianza, ma anche organizzazione più efficace dei servizi, nell’accoglienza per i pazienti, nei turni di lavoro dei medici (spesso lasciati soli). Serve meno precariato, più personale. Riassumendo più risorse. Quindi fondamentale esaminare la questione della valorizzazione del ruolo come professionisti attraverso strumenti legislativi che ne riconoscono la funzione come pubblico ufficiale. In sintesi, idee e volontà politica”.

Di admin

Potrebbe Interessarti

Consigliere regionale supplente? Sì, grazie

Restare abbarbicato alla sedia è diventato il vero scopo del consigliere regionale. La prima commissione …

Un Commento

  1. È veramente uno scandalo che grida vendetta il fatto che un medico o un infermiere o un qualunque operatore sanitario debba temere per sé è per la propria incolumità nello svolgimento del proprio dovere a favore della comunità in genere e delle persone che necessitano di cure . La violenza in questo caso è davvero rivoltante ,ci vorrebbero protezioni e una legge ad hoc che sanzioni con pene esemplari i responsabili .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *