La simpatia ungherese per il centrodestra italiano è una spina nel fianco del mainstream

Il presidente del Partito popolare europeo era Manfred Weber chiamato a rendere conto Di Laura Ferrara del Movimento Cinque Stelle, che secondo Webber dovrebbe spiegare perché ha svenduto identità e valori del centrodestra Ue all’estrema destra sostenendo una “coalizione a guida urbana” Alle elezioni italiane urattivo menzionato.

L’Italia terrà elezioni anticipate a settembre, con le maggiori possibilità di vincere le elezioni essendo una coalizione di destra di tre partiti: i Fratelli d’Italia guidati da Giorgia Meloni, Forza Italia guidata da Silvio Berlusconi e la Lega, legata a Matteo Salvini. . I Fratelli d’Italia hanno il maggior sostegno tra i tre partiti e, secondo i termini dell’accordo tra loro, è possibile che da questo partito esca il prossimo Presidente del Consiglio del Paese, e potrebbe essere Giorgia Meloni.

Un’avanzata sempre più potenziale di destra in Italia ha sollevato le sopracciglia, motivo per cui Laura Ferrara ha criticato Manfred Weber. Il membro centrista del Parlamento europeo MEM a cinque stelle afferma che il presidente del PPE dovrebbe spiegare perché ha apertamente consentito alle voci euroscettico all’interno della famiglia dei Padri fondatori di essere al centro della scena.

Sebbene né i Fratelli italiani né la Liga siano membri del PPE, Forza Italia di Berlusconi lo è. Ferrara l’ha definita una “stampella” per l’estrema destra, con appena il 19 per cento dei seggi per sé, contro il 76 per cento degli altri due partiti.

Il centrodestra di Orban rappresenta una catastrofe per le future politiche di integrazione europea e la responsabilità è chiaramente di Weber, che ha approvato queste opzioni politiche e ci ha persino messo la faccia.

ha dichiarato Ferrara.

READ  Gli esperti scoprono un fantastico negozio di street food a Pompei, in Italia

Manfred Webber è stato a Roma questa settimana, dove ha espresso il suo sostegno a Forza Italia. Weber ha affermato che l’agenda della coalizione di destra è una “chiara garanzia” per l’Europa e ha evidenziato la differenza tra Polonia e Ungheria, che hanno solo governi di estrema destra, urattivo rapporti.

È chiaro che la sinistra europea non vuole accettare l’idea che l’Italia, uno dei più grandi e influenti Stati membri dell’Unione Europea, possa presto avere una leadership di destra e seguire le orme del governo ungherese in alcune azioni.

Proprio per questo, politici e vari portali mediatici stanno facendo del loro meglio per screditare la destra italiana, o anche il più grande partito al governo ungherese, Fidesz. Il motivo è che Giorgia Meloni e il suo partito sono alleati di Fides, guidata da Viktor Orban, cosa difficile da accettare anche per la politica europea mainstream.

Articoli Correlati

Opinione: No, le politiche familiari in Ungheria non puniscono le donne

Opinione: No, le politiche familiari in Ungheria non puniscono le donne

Ancora una volta, le azioni del governo Orban hanno ricevuto cattiva pubblicità

come tale Ungheria oggi Ho detto prima, un articolo è stato recentemente pubblicato in La Repubblica, che ha tratto conclusioni errate da un nuovo rapporto ungherese e dalle politiche familiari del paese in generale. La tutela della famiglia tradizionale è diventata una battaglia persa, quotidiano italiano La Repubblica Ha affermato nell’articolo, riferendosi a dati statistici che mostrano che la percentuale di famiglie tradizionali in Italia è solo del 33 per cento. L’articolo riflette molte idee sbagliate comuni sulle politiche familiari in Ungheria – questo non è affatto sorprendente dato che presto potrebbe essere sollevato un altro grande scettico dell’UE che potrebbe rendere difficile trasmettere le ideologie di sinistra e liberali agli Stati membri.

READ  Semifinali dell'Eurovision Song Contest in Italia

Immagine in primo piano: Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.