La scarsa forma dell’Ulster continua con una sconfitta di misura in Italia · The42

I risultati estenuanti dell’Ulster sono continuati sabato, quando hanno subito la quinta sconfitta in sei partite dopo aver perso contro la Benetton in un emozionante finale allo Stadio de Monego dell’ESU.

La squadra di casa si è assicurata una vittoria per 31-29 grazie a un rigore nel finale di Rhino Smith.

La contea irlandese ha effettivamente raccolto altri due punti, ma alla fine è stata lasciata con buoni margini dopo essersi mangiata le unghie.

Gli ospiti sono passati in vantaggio nelle prime fasi grazie a un tiro di Eric O’Sullivan all’ottavo minuto, trasformato da John Cooney. Ma la squadra italiana ha poi segnato 17 punti senza risposta portandosi in vantaggio per 17-10 a metà gara.



Luca Signolfi / INFHO
John Kony tira un calcio di rigore

Luca Signolfi/INPHO/INPHO

La meta di Rob Herring è stata realizzata in risposta a un drop goal di Tomas Albornoz della Benetton all’inizio del secondo tempo, prima che i padroni di casa passassero in vantaggio di 13 punti.

Con meno di 15 minuti rimasti sul cronometro, l’Ulster è risalito.

Un touchdown di Michael Lowry ha riportato in carreggiata i linebacker di Dan McFarland, prima che una penalità al 74 ‘definisse il punto bonus su quattro tentativi, portandoli avanti 29–28.

Tuttavia, si è rivelato un dramma tardivo.

Nonostante fossero ridotti a 14 uomini dopo il cartellino giallo di Giovanni Bettinelli, i padroni di casa hanno sfiorato la vittoria, con Smith che faticava a prendere il rigore decisivo.

Federico Roza dopo la partita

Luca Signolfi / INFHO
L’Ulster deve ora riorganizzarsi prima della prossima settimana.

Luca Signolfi/INPHO/INPHO

L’Ulster deve ora leccarsi le ferite mentre l’attenzione si sposta sulla Coppa dei Campioni. Il prossimo è un viaggio per affrontare i detentori di La Rochelle sabato prossimo, prima che i Sale Sharks si rechino a Belfast il 21 gennaio.

Originariamente pubblicato alle 15.26

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.