La polizia tedesca ha arrestato Greta Thunberg durante le proteste di Coal Village – The National

Difesa del clima Greta Thunberg È stato arrestato con un gruppo di attivisti martedì durante le proteste contro la demolizione del villaggio carbonifero di Luetzerath, secondo la polizia.

Non era ancora chiaro cosa sarebbe successo a Thunberg, che la scorsa settimana si è unita ai manifestanti sul sito nella campagna contro l’espansione della miniera, che è di proprietà del colosso energetico RWE, ha detto un portavoce del dipartimento di polizia della zona.

La polizia antisommossa, sostenuta dai bulldozer, ha rimosso gli attivisti dagli edifici del villaggio, lasciandone solo una manciata sugli alberi e in un tunnel sotterraneo lo scorso fine settimana, ma i manifestanti sono tra loro. Thunberg Sono rimasti sul posto organizzando un sit-in fino a martedì.

Gli agenti di polizia portano l’attivista svedese per il clima Greta Thunberg fuori dal bordo della miniera di lignite a cielo aperto di Garzweiler II durante una protesta degli attivisti per il clima dopo la pulizia di Lutzrath, in Germania, il 17 gennaio 2023.

Federico Gambarini/dpa via AP

Thunberg è stata arrestata mentre protestava alla miniera di carbone a cielo aperto Garzweiler 2, a circa 9 chilometri (5,6 miglia) da Luetzerath, dove sedeva con un gruppo di manifestanti vicino al bordo della miniera.

La storia continua sotto l’annuncio

Un testimone di Reuters ha detto che Thunberg è stato visto seduto da solo in un grande autobus della polizia dopo il suo arresto.

“Useremo la forza per portarti al controllo dell’identità, quindi per favore collabora”, ha detto un poliziotto al gruppo, secondo il filmato di Reuters.

Greta Thunberg faceva parte di un gruppo di attivisti spinti oltre il limite. “Ma poi l’abbiamo fermata e abbiamo portato lei e questo gruppo fuori dall’area di pericolo immediato per l’identificazione”, ha detto a Reuters un portavoce della polizia di Aquisgrana, aggiungendo che uno degli attivisti era saltato nella miniera.

Gli agenti di polizia portano l’attivista svedese per il clima Greta Thunberg fuori dal bordo della miniera di carbone a cielo aperto Garzweiler II durante una protesta degli attivisti per il clima dopo la pulizia di Luetzerath, in Germania, il 17 gennaio. Dopo l’evacuazione di Luetzerath, domenica, gli oppositori del carbone erano finiti. Hanno continuato le loro proteste martedì in diverse località del Nord Reno-Westfalia.

Federico Gambarini/dpa via AP

Non era ancora chiaro cosa sarebbe successo alla Thunberg o al gruppo con cui era detenuta, ha detto il portavoce, o se l’attivista che si è gettato nella miniera sia rimasto ferito, aggiungendo che la polizia fornirà un aggiornamento entro un’ora.

La storia continua sotto l’annuncio

Thunberg è stata portata via da tre poliziotti e tenuta per un braccio più lontano dal bordo della miniera dove era stata precedentemente seduta con il gruppo.


Clicca per riprodurre il video:

‘La Germania si mette davvero in imbarazzo’: Greta Thunberg si unisce alle proteste dei minatori di carbone e condanna gli sgomberi


È stata poi scortata verso i camion della polizia.

Sabato l’attivista svedese per il clima si è rivolto a circa 6.000 manifestanti che hanno marciato verso Luzerat, definendo l’espansione della miniera un “tradimento delle generazioni attuali e future”.

“La Germania è uno dei maggiori inquinatori del mondo e deve essere ritenuta responsabile”, ha affermato.

READ  Ha la bocca più grande di qualsiasi donna al mondo e ne è orgogliosa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.