La NASA determina il completamento dei test del sistema di lancio spaziale

L’agenzia ha annunciato venerdì che la campagna di test per il sistema di lancio spaziale molto grande e costoso della NASA è ora completa. Tutto ciò che resta ora per il razzo è lanciare la missione sperimentale Artemis I sulla luna, la prima di una lunga serie di missioni pianificate per riportare gli umani sulla superficie lunare entro la metà del decennio. Funzionari della NASA hanno affermato che il lancio potrebbe avvenire alla fine di agosto.

L’agenzia restituirà il razzo da 322 piedi e la navicella spaziale Orion al Vehicle Assembly Building, un hangar di assemblaggio presso il Kennedy Space Center della NASA, il 1 o 2 luglio, dove saranno entrambi preparati per il lancio. Da lì, l’agenzia avrà da sei a otto settimane di lavoro prima di quello che dovrebbe essere il lancio finale, ha detto venerdì Jon Blevins, ingegnere capo del programma Space Launch System. Cliff Lanham, direttore senior delle operazioni dei veicoli per i sistemi di esplorazione della terra, ha aggiunto che una volta che l’SLS tornerà sulla rampa di lancio, i funzionari trascorreranno circa 10-14 giorni a prepararsi per il decollo.

La NASA ha annunciato che una “prova in costume” (WDR), come viene chiamata una serie di test, completata nonostante un problema di perdita di idrogeno che ha causato ai controllori di lancio di interrompere il conto alla rovescia a T-29 secondi (i funzionari miravano al conto alla rovescia). T-9,34 sec., immediatamente prima dell’accensione del motore).

La perdita è stata scoperta nella linea di spurgo dell’idrogeno durante il processo di caricamento del propellente, quando centinaia di migliaia di galloni di ossigeno liquido criogenico e idrogeno liquido sono stati caricati nei serbatoi. Ma nonostante i problemi di perdita, l’agenzia è stata in grado di caricare di carburante i serbatoi di entrambi gli stadi del razzo e quindi scaricarli: prove chiave che l’agenzia deve ancora mettere in atto.

READ  L'eclissi solare di giugno ha causato questa incredibile macchia scura sul nostro pianeta

Lista di controllo dell’esame SLS. Crediti immagine: Nasa (Si apre in una nuova finestra)

Sebbene i funzionari non abbiano fissato una data di lancio specifica, Tom Whitmaier, vicedirettore associato di Joint Exploration Systems Development, ha affermato che le cose sembrano buone per la fine del periodo di agosto.

“Riteniamo che indossare l’abito bagnato sia stata una pietra miliare per noi”, ha detto. “Ci dà una certa fiducia che siamo ancora sulla buona strada”.

Il lancio inaugurale dell’SLS quest’anno durerà 12 anni. Originariamente era stato concepito dal Congresso e dalla NASA come alternativa allo Space Shuttle. Ora è impostato come il sistema di lancio che alla fine riporterà gli umani sulla Luna – un onore non da poco, tutto sommato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.