La mappa interattiva dell’universo mostra il nostro vasto e bellissimo universo con dettagli sorprendenti

È stata creata una nuova mappa che consente agli utenti di esplorare l’intero universo visibile con precisione millimetrica per la prima volta in assoluto. L’affascinante raccolta è stata messa insieme utilizzando i dati dello Sloan Digital Sky Survey dagli astronomi della Johns Hopkins University negli ultimi due decenni.

Scienziati e astronomi continuano a esplorare l’universo, come veicoli spaziali come il James Webb Space Telescope (JWST) fornisce immagini ad alta risoluzione come mai prima d’ora. Sebbene il Daily Explorer sia stato in grado di visualizzare molte nuove immagini trasmesse sulla Terra, ci sono molti dati che, fino ad ora, erano di proprietà esclusiva degli scienziati. Una nuova mappa interattiva ha aperto la possibilità di esplorare l’universo in un modo che rappresenta la posizione effettiva e i veri colori di circa 200.000 stelle galassie.

Diapositiva della mappa dell’universo per gentile concessione della Johns Hopkins University

Il disegnatore di mappe Bryce Maynard, professore alla Johns Hopkins University, ha detto in un’intervista a SciTechDaily. Ha continuato: “Gli astrofisici di tutto il mondo hanno analizzato questi dati per anni, dando vita a migliaia di articoli scientifici e scoperte. Ma nessuno si è preso il tempo per creare una mappa che sia bella, scientificamente accurata e disponibile per i non scienziati. Il nostro obiettivo qui è mostrare a tutti com’è veramente l’universo.” .

La mappa mostrata sopra fa parte del nostro universo ed è stata creata da dati astronomici raccolti in un periodo di 15 anni utilizzando un telescopio nel New Mexico, negli Stati Uniti. La Terra è nella parte inferiore dell’immagine, con il “margine effettivo dell’universo visibile” in alto. Ci sono circa 200.000 galassie che si trovano tra di loro.

READ  HPPH inizia la sorveglianza annuale per il virus del Nilo occidentale

La mappa completa sarà in realtà una sfera, con la visualizzazione mostrata come una sottile fetta dell’universo. I creatori affermano che lo spessore della fetta è di circa 10 gradi. Sebbene siano disponibili più dati astronomici, non è possibile visualizzarli tutti in una volta su una mappa 2D. Un’immagine di questo tipo sarà completamente satura di punti.

Mappadell'Universo Educational
Slide tutorial per gentile concessione della Johns Hopkins University

Se ti stai chiedendo cosa siano questi punti, sono tutte galassie. Ciascuno contiene miliardi di stelle e pianeti. Un esempio è la nostra Via Lattea, anch’essa visibile sotto come punto. I colori nella diapositiva cambiano man mano che sali. Questo perché “l’allungamento allunga la lunghezza d’onda della luce”. Più un oggetto è lontano, più rosso ci appare qui sulla Terra. La mappa mostra due sequenze di spostamento dal blu al rosso.

“In questa mappa, siamo solo un puntino in basso, a solo un pixel di distanza. E quando dico, intendo la nostra galassia, la Via Lattea che contiene miliardi di stelle e pianeti”, ha spiegato Maynard. “Siamo abituati a vedere astrofoto che mostrano una galassia qui o una galassia là o forse un gruppo di galassie. Ma ciò che mostra questa mappa è su una scala molto diversa”.

Se vuoi esplorare questa visione vasta e incredibilmente dettagliata dell’universo conosciuto, puoi farlo con una visita mappa dell’universo sito web.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.