La Commissione che indaga sull’attacco al Campidoglio degli Stati Uniti convoca i servizi segreti tramite messaggi di testo

La commissione del Congresso degli Stati Uniti che indaga sull’attacco del 6 gennaio 2021 al Campidoglio a Washington ha affermato di aver convocato i servizi segreti durante un’indagine sulle accuse di un cane da guardia secondo cui l’agenzia aveva cancellato i messaggi di testo richiesti come prova.

“Il comitato ristretto cerca messaggi di testo pertinenti, nonché qualsiasi rapporto successivo emesso in tutte le divisioni della USSS in relazione o in qualsiasi modo correlato agli eventi del 6 gennaio 2021”, ha affermato il presidente del comitato, il rappresentante del Mississippi Benny Thompson in una dichiarazione scritta.

L’ispettore generale Joseph Kaffari ha incontrato venerdì un comitato della Camera dopo aver accusato il servizio di intelligence di aver cancellato “molti” messaggi di testo.

“Ora dobbiamo parlare con i servizi segreti… ci aspettiamo di metterci in contatto con loro”, ha detto Thompson alla CNN.

Narrazioni contrastanti sui testi

Il membro del comitato Jimmy Raskin ha detto ai giornalisti venerdì che il comitato era determinato a recuperare i messaggi di testo del 5 gennaio e del 6 gennaio 2021, che sarebbero stati cancellati.

L’ufficio dell’ispettore generale del Dipartimento per la sicurezza interna (DHS) ha inviato una lettera ai legislatori mercoledì, affermando che “molti” dei messaggi sono stati cancellati dai servizi segreti con un programma di sostituzione dell’hardware dopo che il cane da guardia ha richiesto i registri.

I servizi segreti hanno contestato l’accusa giovedì, affermando che alcuni dati del telefono sono andati persi durante una migrazione di routine del dispositivo, ma che tutti i testi richiesti sono stati salvati.

“La ‘pulizia’ di routine dei file richiederà un processo, quindi vogliamo vedere qual è questo processo”, ha detto Thompson venerdì.

READ  L'FBI sta indagando se il computer sia stato rubato dall'ufficio di Pelosi per consegnarlo al KGB

Non era chiaro dalla lettera quali messaggi l’IGO riteneva fossero stati cancellati o quali prove potessero contenere.

L’attacco del 2021 al Campidoglio degli Stati Uniti da parte dei sostenitori di Donald Trump è arrivato dopo settimane di false affermazioni dell’ex presidente di aver vinto le elezioni del 2020.

Attestato drammatico di un ex assistente

La commissione del 6 gennaio ha mostrato un rinnovato interesse per i servizi segreti dopo la drammatica testimonianza dell’ex aiutante della Casa Bianca Cassidy Hutchinson, che ha ricordato ciò che ha sentito sulle azioni di Trump il giorno della rivolta.

Hutchinson ricorda di essere stato informato di uno scontro tra Trump e i dettagli dei suoi servizi segreti mentre chiedeva con rabbia di essere trasferito al Campidoglio, dove i suoi sostenitori hanno successivamente violato l’edificio. Ha anche ricordato di aver sentito Trump chiedere ai funzionari della sicurezza di rimuovere i magnetometri per il suo raduno a Ellipse Park anche se alcuni dei suoi sostenitori erano armati.

Poi il presidente degli Stati Uniti Donald Trump parla durante una manifestazione per contestare la ratifica dei risultati delle elezioni presidenziali del 2020 da parte del Congresso degli Stati Uniti, a Washington il 6 gennaio 2021. (Jim Burgee/Reuters)

Mentre le prove continuano ad emergere, la Commissione della Camera ha programmato il 6 gennaio per la sua prossima sessione di Giovedì in prima serata. L’udienza delle 20:00 ET, l’ottava di una serie iniziata all’inizio di giugno, darà uno sguardo più approfondito al periodo di circa tre ore in cui Trump non è riuscito a comportarsi come una folla di sostenitori per assaltare il Campidoglio.

Questa sarà la prima udienza in prima serata dal 9 giugno e la prima sui risultati della commissione. 20 milioni di persone hanno guardato quella sessione precedente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.