Kim Kardashian ha ricevuto una multa di 1,26 milioni di dollari dalla SEC per aver promosso la criptovaluta

La US Securities and Exchange Commission lunedì ha accusato la star dei reality TV Kim Kardashian di promuovere illegalmente la sicurezza delle criptovalute, ha affermato l’agenzia in una nota.

L’agenzia ha detto che Kardashian ha accettato di risolvere le accuse senza ammettere o negare alcun illecito. Ha accettato di pagare $ 1,26 milioni di multe.

La Securities and Exchange Commission ha affermato che Kardashian non ha rivelato in un post su Instagram nel giugno 2021 che promuoveva i token EthereumMax che stava ottenendo $ 250.000 per questa approvazione. Pagherai quell’importo più gli interessi, più una multa di $ 1 milione.

“Questo caso ricorda che quando celebrità o influencer supportano opportunità di investimento, inclusi titoli di criptovalute, ciò non significa che questi prodotti di investimento siano adatti a tutti gli investitori”, ha affermato Gary Gensler, presidente della Securities and Exchange Commission.

“Il caso della signora Kardashian serve a ricordare alle celebrità e ad altri che la legge richiede loro di rivelare al pubblico quando e quanto pagano per incoraggiare gli investimenti in titoli”, ha aggiunto Gensler.

Costruisci un impero commerciale

Kardashian, 41 anni, è diventata famosa con il suo reality show stare al passo con i Kardashiansandato in onda per la prima volta nel 2007. Da allora ha ottenuto numerosi riconoscimenti e lanciato le proprie linee di abbigliamento e profumi, tra le altre iniziative commerciali.

Il mese scorso ha lanciato una nuova società di private equity focalizzata sugli investimenti nei settori dei consumatori e dei media.

Kardashian si vede il 24 settembre a Milano dopo una sfilata, con gli stilisti italiani Domenico Dolce, a destra, e Stefano Gabbana. (Miguel Medina/AFP/Getty Images)

Il suo avvocato, Michael Rhodes, ha detto che Kardashian è felice che il caso sia stato risolto e abbia collaborato pienamente con la Securities and Exchange Commission.

“Voleva lasciarsi alle spalle questa questione per evitare una disputa prolungata. L’accordo che ha raggiunto con la Securities and Exchange Commission le consente di farlo in modo che possa andare avanti con i suoi numerosi sforzi commerciali diversi”, ha affermato Rhodes in una nota.

La SEC ha rilasciato una dichiarazione nel 2017 consigliando agli investitori di “cercare potenziali investimenti piuttosto che fare affidamento su sponsorizzazioni pagate da artisti, personalità sportive o altre icone”.

Il regolatore statunitense ha precedentemente multato il pugile Floyd Mayweather Jr e il musicista DJ Khaled per non aver rivelato i pagamenti ricevuti per promuovere gli investimenti nelle ICO.

READ  20 migranti sono stati feriti a morte al largo della Tunisia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.