Kevin Conroy, che ha dato vita alla voce di Batman per una generazione di fan, è morto all’età di 66 anni

Kevin Conroy, un doppiatore prolifico che è superbamente comunicato Batman: la serie animata È stato per molti fan di Batman La colonna sonora definitiva di Caped Crusadera 66 anni.

Il produttore della serie Warner Bros. ha annunciato venerdì che Conroy è morto giovedì dopo una battaglia contro il cancro.

Conroy era la voce di Batman nella popolare serie animata andata in onda dal 1992 al 1996, recitando spesso al fianco di Joker Mark Hamill. Conroy ha continuato come voce di animazione quasi esclusiva per Batman, inclusi circa 15 film, 400 episodi televisivi e venti videogiochi, tra cui Batman: Arkham E il ingiustizia privilegi.

Negli otto decenni di storia di Batman, nessuno ha interpretato il Cavaliere Oscuro di più.

“Per generazioni, Batman è stato il massimo”, ha detto Hamill in una dichiarazione. “Era uno di quegli scenari perfetti in cui trovavano esattamente la persona giusta per la parte giusta e il mondo era migliore per lui”.

“Sarà sempre il mio Batman”, ha detto Hamill.

Ho iniziato a teatro

La popolarità di Conroy tra i fan lo ha reso una figura ricercata nel circuito delle convention. Nel mondo spesso turbolento della DC Comics, Conroy è stato un pilastro e ampiamente amato.

In una dichiarazione, la Warner Bros. ha dichiarato: La performance di Animation Conroy “rimarrà per sempre tra le più grandi rappresentazioni del Cavaliere Oscuro con qualsiasi mezzo”.

Ha detto Paul Dini, produttore dello spettacolo di animazione. Un eroe in tutti i sensi.

Conroy, a destra, Sefton Hill, game director dei Rocksteady Studios, a sinistra, e l’artista e co-editore della DC Entertainment Jim Lee hanno celebrato il lancio anticipato di Batman: Arkham City a New York nel 2011. (Immagini Dianne Bondarev/AP per Warner Bros. Interactive Entertainment)

Nato a Westbury, New York, e cresciuto a Westport, nel Connecticut, Conroy ha iniziato la sua carriera come attore teatrale ben addestrato. Juilliard ha frequentato e ha vissuto con Robin Williams.

Dopo la laurea, è stato in tournée con il gruppo di recitazione di John Houseman, The Acting Company. eseguito in Sogno di una notte di mezza estate Nel teatro pubblico e in standard orientale a Broadway. All’Old Globe Theatre di San Diego, si è esibito lì villaggio.

Gli anni ’80 sono stati prodotti da standard orientale, in cui Conroy interpretava un produttore televisivo che viveva in segreto con l’AIDS, aveva un significato speciale per lui. Conroy, che è gay, ha detto all’epoca di aver partecipato regolarmente ai funerali di amici morti di AIDS. Stava riversando la sua sofferenza di notte sul palco.

Nel 1980, Conroy si è trasferito a Los Angeles, ha iniziato a recitare in serie televisive e ha prenotato apparizioni in serie televisive tra cui SalutiE il turno di servizio E il Murphy Brown. Nel 1991, quando il regista Andrea Romano stava cercando il suo attore protagonista Batman: la serie animataHa subito centinaia di test prima che arrivasse Conroy. Era lì su consiglio di un amico e l’ho lanciato subito.

Conroy ha iniziato il ruolo senza alcun background nei fumetti e come principiante nella recitazione vocale. Il suo Batman era roco, intenso e oscuro. Il suo Bruce Wayne era leggero e allegro. Ha detto che la sua ispirazione per i suoni contrastanti proveniva dal film degli anni ’30, peperone scarlattoDi un aristocratico inglese che vive una doppia vita.

Conroy ha detto al New York Times nel 2016. “È così divertente come attore in cui affondare i denti. Definirlo un’animazione non gli rende giustizia. È più simile a un mito”.

canale di vita personale

Poiché la performance di Conroy si è evoluta nel corso degli anni, a volte è stato collegato alla sua vita. Conroy ha descritto suo padre come un alcolizzato e ha detto che la sua famiglia si è disintegrata quando era al liceo. Canalizza quei sentimenti nel film d’animazione del 1993 maschera fantasmache ruotava attorno ai precari problemi di Bruce Wayne con i suoi genitori.

Conroy partecipa al concerto del Florida Supercon a Fort Lauderdale nel 2018. (Michelle Eve Sandberg/Invision/Associated Press)

“Andrea è entrato dopo aver registrato e mi ha abbracciato”, ha detto Conroy a The Hollywood Reporter nel 2018. Sapeva che stavo attingendo a qualcosa”.

Conroy lascia suo marito, Vaughn C Williams, sua sorella, Trisha Conroy, e suo fratello, Tom Conroy.

in Trova BatmanPubblicato all’inizio di quest’anno, Conroy ha scritto un fumetto sul suo viaggio inaspettato con il personaggio e come uomo gay di Hollywood.

“Spesso mi ha colpito quanto fosse appropriato ottenere questo ruolo”, ha scritto. “Da ragazzo gay cresciuto negli anni ’50 e ’60 in una devota famiglia cattolica, ero abile a nascondere parti di me stesso”.

Ha detto che la voce che è uscita da Conroy per Batman era quella che non riconosceva, una che “suonava come il ruggito di 30 anni di frustrazione, confusione, negazione, amore e desiderio”.

“Mi sentivo come se Batman stesse salendo dal basso di noi.”

READ  Il trailer dei tacchi alti e la grafica principale sono stati rivelati prima della premiere del 15 agosto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.