James May ammette che c’è stato un “problema” durante le riprese di “Our Man in Italy”

James May ha ricevuto ancora una volta molte recensioni positive per la sua ultima serie di viaggi, Our Man In Italy, dove gira il bellissimo paese per il tuo piacere di visione. Mentre il presentatore del Grand Tour doveva invece visitare l’America, la situazione doveva cambiare a causa della pandemia, ma May era felice di trovarsi in un paese con ottimo cibo e vino.

Ne ha parlato con Express, riconoscendo che il cibo in eccesso era diventato una sfida per lui.

“Il problema è una combinazione di tre cose”, ha osservato James. “Il cibo in Italia è molto bello, due, ce ne sono sempre a tonnellate ovunque tu vada, e ne parlano continuamente.

“È un cliché, ma è assolutamente vero… E il terzo è che quando ero a casa, soprattutto durante la pandemia e così via, facevo molto esercizio e andavo a fare un giro in bicicletta tutti i giorni.

“Una volta arrivati ​​in Italia, ho portato con me una bici pieghevole ma non ho ottenuto molto [of a] Un’opportunità per guidarla, quindi ho fatto circa 20 allenamenti che normalmente farei.

“Sì, non è stato così male come pensavo, ma alla fine sono diventato un po’ grasso e lo sono ancora”.

Inoltre, James ha aggiunto che il regista lo ha costretto ad affrontare una serie di sfide per scopi di intrattenimento. Gli è stato chiesto se questo è vero e ha risposto:

“Oh mio Dio sì tutto il tempo.

“Dico sempre ‘mi piacerebbe fare questo, questo, questo e quello’ e con riluttanza preferiscono lasciarmi fare queste cose, ma poi la troupe e i produttori hanno delle sorprese.

READ  Conoscere... Tani Sukari e la sua passione per la musica, Italia

“Rende migliore la comunicazione se non sai cosa accadrà.

“Se lasciassi i miei dispositivi, farei artigianato e arte, guarderei alcuni edifici famosi ed esplorerei alcune terme”.

Ha continuato dicendo che uscire dalla sua zona di comfort porta a una visualizzazione migliore:

“La troupe e i produttori fondamentalmente vogliono che mi senta a disagio, che mi vesta, che mi diverta e che mi faccia male”.

Nonostante ciò, non è stato facile per la conduttrice, che ha definito “caotiche” le riprese in Italia per la scarsa organizzazione del Paese:

Ha detto: “Beh, francamente, è tutto un po’ disordinato, perché è l’Italia… è un altro cliché ma saranno i primi ad ammetterlo. L’Italia ha una specie di disorganizzazione, ma tutto funziona”.

Se non hai già visto Our Man In Italy, James ha fornito informazioni sul segmento dello spettacolo in cui soccombe a un meme e fa il formaggio:

“Faccio il mio formaggio partendo dalle capre e mungendole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.