Imperial Oil annuncia il più grande aumento dei dividendi nella sua storia

Come molti produttori canadesi di petrolio e gas, Imperial continua a premiare gli azionisti con forti guadagni sui prezzi delle materie prime. (GT)

Azioni Imperial Oil (IMO.TO) (IMO) è aumentato fino al 10 percento venerdì, poiché la società ha premiato gli azionisti con il più grande aumento dei dividendi della sua storia.

Lo riporta la Integrated Oil Corporation con sede a Calgary Risultati finanziari del terzo trimestre Prima della campanella di apertura, i guadagni mostrano più del doppio rispetto allo scorso anno, a $ 2,03 miliardi. Le entrate totali e le altre entrate del trimestre sono aumentate di quasi il 49% anno su anno a 15,22 miliardi di dollari.

“Continuiamo a vedere un aumento dei prezzi delle materie prime guidato in gran parte dalle sfide dell’offerta e dagli eventi geopolitici in corso”, ha detto il CEO Brad Corson agli analisti in una teleconferenza post-utili. “Il contesto macroeconomico generale rimane molto positivo per la nostra performance finanziaria”.

Come molti produttori canadesi di petrolio e gas, Imperial continua a premiare gli azionisti con il bottino delle sue materie prime più costose e la società ha dichiarato venerdì che prevede di riacquistare fino a 1,5 miliardi di dollari delle sue azioni e che ora pagherà un dividendo trimestrale di 0,44 dollari per azione . , in aumento rispetto al dividendo precedente di $ 0,34 per azione.

“Il pagamento affidabile e maggiore dei dividendi rimane la pietra angolare della nostra strategia di distribuzione di contanti”, ha affermato Dan Lyons, vicepresidente senior per le finanze e l’amministrazione di Imperial, durante la chiamata.

Le azioni quotate a Toronto sono aumentate dell’8,2% a $ 72,98 alle 13:05 ET. Il titolo è balzato di circa il 48 per cento quest’anno.

READ  Le informazioni sulla posizione di Taptap Digital si sono stabilite in Italia con un nuovo Sales Executive sul pavimento

Operativamente parlando, Corson afferma che il terzo trimestre è stato un record. Il throughput della raffinazione a valle è stato in media di 426.000 barili al giorno, con un utilizzo della capacità del 100%, il tasso trimestrale più alto da oltre 40 anni. La produttività a valle è aumentata di circa il 5% anno su anno.

La produzione a monte del terzo trimestre è stata di 430 mila barili di petrolio equivalente al giorno, rispetto ai 435 mila barili dello stesso trimestre dello scorso anno.

“Abbiamo riscontrato prestazioni eccezionali in tutte le nostre risorse, sia a monte che a valle”, ha affermato Corson, osservando che il progetto Kerl sabbie bituminose ha battuto il record di produzione di un giorno il 12 ottobre. “Stiamo anche assistendo a questo forte slancio operativo continuare nel quarto trimestre”.

Jeff Lagerquist è un reporter senior di Yahoo Finance Canada. Seguilo su Twitter Incorpora il tweet.

Scarica l’app Yahoo Finance disponibile per mela E il Androide

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.