Il velocista italiano perde i mondiali dopo un malfunzionamento del guardaroba

Italia Alberto Nonino Stava gareggiando nei 400 m il primo giorno del decathlon ai Campionati del mondo U-20 a Cali, in Colombia, quando ha lottato con un malfunzionamento del guardaroba a metà gara.

L’atleta è partito velocemente per i 200 metri ed è stato poi visto raggiungere la sua area privata per preparare la caduta.

Secondo un giornalista spagnolo David Sanchez de Castro, i pantaloncini separati di Nonino lo hanno deluso e non hanno intralciato la sua parte inferiore del corpo. Ha cercato disperatamente di risolvere il problema poiché le sue gambe stavano bloccando la pista, ma non ha avuto successo, poiché ha coperto l’area con la mano mentre correva.

Nonino scivola ancora per restare sul dischetto in finale, tagliando il traguardo negli ultimi 51,57 secondi. Il 18enne ha il suo record personale di 51,12 sui 400 metri, che ha stabilito all’inizio di quest’anno al Campionato Italiano Under 20.

Alberto Nonino (al centro) ha vinto a giugno il Campionato Italiano Under 20 di Decathlon qualificandosi per il Campionato Mondiale Under 20 a Cali, Colombia. Foto: Alberto Nonino/Facebook

Anche se questo potrebbe non essere il momento in cui Nonino sperava in un campionato del mondo, è stato positivo riguardo alla sua pausa sui suoi social media.

“Quello che è successo è stato un incidente e voglio dirti che sono dispiaciuto e consapevole della reazione”, ha scritto Nonino. “Cerco di riderci sopra ora, ma subito dopo sono impazzito. Sono grato ai miei amici e alla mia famiglia per avermi aiutato a superare quello che è successo”.

READ  Approfitta delle tradizioni di vacanza glamour dell'Italia - Phra Nui

Nonino ha concluso il decathlon al 15° posto con 27 nel suo primo Campionato U-20.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.